Marc Marquez/ MotoGp: rinuncia alla gara di Jerez, niente recupero lampo

- Mauro Mantegazza

Marc Marquez rinuncia alla gara di Jerez della MotoGp, niente recupero lampo: il dolore è troppo forte dopo avere girato oggi in prova.

Marc Marquez MotoGp
Marc Marquez, campione del mondo della Motogp in carica (Foto LaPresse)

Niente imprese eroiche, ha vinto il buon senso: Marc Marquez rinuncia al Gp Andalusia di MotoGp e non sarà dunque in gara domani a Jerez nel secondo Gran Premio della stagione. In questi giorni si è detto di tutto e di più sul tentativo di rientro immediato di Marc Marquez, vittima di un grave infortunio appena domenica scorsa a causa di una caduta alla curva 4 sempre del circuito di Jerez de la Frontera. Follia oppure eroismo, rischio eccessivo oppure mossa psicologica per turbare gli avversari, fatto sta che giovedì i medici avevano dato il via libera e quindi oggi Marc Marquez (dopo avere saltato i due turni di prove libere del venerdì) ha provato a girare. Diciannovesimo nella FP3, sedicesimo nella FP4, tutto sommato Marc Marquez è dunque riuscito anche a girare su tempi discreti, mettendosi alle spalle alcuni degli altri piloti della MotoGp: tuttavia il dolore è stato troppo forte, così il campione del Mondo in carica ha deciso di rinunciare prima alle qualifiche e poi anche alla gara, che sarebbe stato uno sforzo probabilmente eccessivo, con i suoi 25 giri alle temperature torride delle 14 a fine luglio in Andalusia. Un rischio enorme – cosa sarebbe successo in caso di nuovo incidente? – per portare a casa al massimo pochi punti: non aveva senso e dunque Marc Marquez ha alzato bandiera bianca.

MARC MARQUEZ RINUNCIA AL GP ANDALUSIA: “CI HO PROVATO”

Il commento dello stesso Marc Marquez alla decisione di rinunciare alla gara di domani è stato chiarissimo: “Ci ho provato per non avere rimpianti“. La storia del motociclismo è piena di storie simili a queste e Marquez ha fatto un’impresa già solo a salire in moto sei giorni dopo l’incidente di domenica scorsa – per di più con tempi che come abbiamo accennato non erano nemmeno i peggiori dei due turni di prova che l’iridato ha disputato. Evidentemente però Marquez ha capito che disputare la gara sarebbe stato impossibile, uno sforzo ai limiti del sovrumano, con molteplici rischi e che avrebbe portato ben pochi vantaggi. Meglio dunque riposare il più possibile nei prossimi giorni per cercare di recuperare, approfittando anche del prossimo weekend libero, prima del trittico di gare consecutive in programma a Brno e due volte a Zeltweg: la caccia al nono titolo iridato ovviamente adesso si fa molto difficile per Marc Marquez, che però almeno non ha nulla da rimproverarsi. Si è tolto il dubbio, ha capito che non era il caso e ha rinunciato: grande coraggio nel provarci e buon senso nel dire basta, Marquez il suo Gran Premio di Andalusia lo ha vinto lo stesso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA