Marcella Mosca, moglie Libero De Rienzo/ Mai svelato il nome dei due figli

- Elisa Porcelluzzi

Marcella Mosca, moglie di Libero De Rienzo. L’attore e la costumista, legati all’Isola di Procida, hanno avuto due figli, di 6 e 2 anni.

Libero De Rienzo moglie Facebook 640x300
Libero De Rienzo e la moglie Marcella Mosca (Facebook)

Marcella Mosca è la moglie di Libero De Rienzo, l’attore scomparso lo scorso 15 luglio. È stata proprio la costumista, in vacanza con i due figli, a dare l’allarme non riuscendo a mettersi in contatto con il marito. Preoccupata, ha avvertito un amico dell’attore che, avendo le chiavi della casa al quartiere Aurelio, ha fatto la drammatica scoperta. Marcella Mosca e Libero De Rienzo condividevano la grande passione per l’arte, il mare e l’Isola di Procida, dove avevano creato il Festival Artheica. “Mia moglie ha radici sull’isola e io ci venivo in vacanza da piccolo. Ora abbiamo una casetta lì, e ci passiamo un po’ di tempo quando possiamo”, raccontava l’attore in un’intervista a Leggo nel 2015. Marcella Mosca ha studiato presso l’Accademia delle Belle Arti di Napoli e lavorava come costumista e set designer. Nel 2020 lei e il marito avevano lavorato insieme al film “Fortuna”, di Nicolangelo Gerolmini, ispirato alla tragica di Fortuna Loffredo.

Marcella Mosca e Libero De Rienzo: i due figli

Marcella Mosca e Libero De Rienzo hanno avuto due figli, un maschio e una femmina, rispettivamente di 6 e 2 anni. La coppia non ha mai voluto svelare i nomi dei bambini. In un’intervista a Vanity Fair del gennaio 2020, l’attore aveva parlato dei due figli: “Mio figlio a 4 anni e mezzo sa già leggere e scrivere, ha imparato da solo. Dai suoni sa riconoscere le lettere e scrive cose. È appassionato di squali. Ne sa riconoscere 380 tipi diversi, e sa tutto della loro vita”. All’epoca la secondogenita era nata da pochi mesi: “La piccola io ancora non l’ho capita… È ancora tutta allattamento e mamma. Lo scambio inizia solo nel momento dell’aggancio oculare. Quello è figo”. Nei giorni scorsi il Corriere della Sera ha riportato la testimonianza della vicina di casa di via Madonna del Riposo, quartiere Aurelio alle spalle di villa Pamphilj, che ha svelato che il figlio “più grande è la sua fotocopia”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA