Marcelo alla Juventus?/ Calciomercato, Ronaldo e Sarri chiamano il terzino del Real

- Michela Colombo

Marcelo alla Juventus? Calciomercato, Sarri e Cristiano Ronaldo chiamano il terzino del Real Madrid per la prossima stagione: già pronto un accordo da 4 anni.

dzeko Inter
Marcelo alla Juventus? Calciomercato news (Foto LaPresse)
Pubblicità

L’ultima bomba del calciomercato per la prossima estate ci arriva dai media spagnoli e per la precisione da Marca, per cui Marcelo sarebbe pronto ad approdare alla Juventus nella prossima stagione. Stando infatti le ultime indiscrezioni di calciomercato infatti pare che il terzino del Real Madrid, dopo più di 13 anni alla corte dei Blancos, sarebbe pronto a cambiare aria, seguendo dunque le orme di Cristiano Ronaldo. Per Marcelo dunque, dopo alcuni infortuni e tensioni sarebbe arrivato il momento di mettersi in gioco sotto altri colori per ritrovare smalto e continuità: perché allora non farlo alle dipendenze di Sarri e su invito diretto dello stesso Cr7? Certo l’ipotesi di calciomercato fa ben sognare i tifosi della Vecchia Signora, ma non scordiamo che molto potrebbe accadere prima della prossima sessione di contrattazione.

Pubblicità

MARCELO ALLA JUVENTUS? PRONTO UN ACCORDO DA 4 ANNI

Pure però stando alle ultime indiscrezioni di calciomercato che ci arrivano dai portali spagnoli, pare che Marcelo alla Juventus possa essere già qualcosa di più di una mera ipotesi. Per Marca infatti, benché il terzino abbia già un accordo fino al 2022 con il Real Madrid, ha gradito l’interessamento della dirigenza della Juventus, sulle sue tracce da tempo: anzi gli stessi campioni d’Italia sarebbero pronti ad offrire al brasiliano un accordo per i prossimi 4 anni. Ma non solo. Pare inoltre che già in queste settimane era stato previsto un incontro tra la dirigenza della Vecchia signora e la controparte spagnola: meeting poi ovviamente saltato per l’aggravarsi dell’emergenza coronavirus. Nulla però per il momento fa pensare che tale incontro non ci sarà, non appena sarà possibile. Non ci resta che attendere ulteriori sviluppi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità