Maria Elena Boschi “Open Arms? Scelte Salvini e Toninelli”/ Accuse anche a M5s…

- Silvana Palazzo

Maria Elena Boschi su caso Open Arms: “Scelte di Salvini e Toninelli senza interesse pubblico”. Accuse anche a M5s da Italia Viva…

toninelli salvini
Camera, Toninelli e Salvini (LaPresse, 2019)

Maria Elena Boschi risponde agli attacchi rivolti da Matteo Salvini a Italia Viva per la decisione di votare a favore del processo per la vicenda Open Arms. Per l’ex ministra la reazione del leader della Lega è “sconcertante” e a proposito del garantismo rilancia: “Proprio lui ne parla dopo aver sempre giocato la carta del populismo più volgare?”. La Boschi ne parla a La Stampa in un’intervista pubblicata oggi in cui spiega che il partito di Matteo Renzi ha preso tempo perché la richiesta non li convinceva. “Quando si parla di autorizzazioni a procedere noi non ci fermiamo ai tweet: noi leggiamo i documenti, noi studiamo”. Poi però curiosamente tira in ballo anche Danilo Toninelli, ex ministro dei Trasporti. “Nelle scelte di Salvini e Toninelli questo interesse pubblico non c’era: c’era solo il desiderio di strumentalizzare la drammatica vicenda dell’immigrazione”. Quindi, anche Italia Viva parla di una decisione collegiale, presa dal governo (come pure aveva detto l’ex ministro dell’Economia Tria), e più precisamente anche da un partito con cui è attualmente alla guida del Paese.

MARIA ELENA BOSCHI “M5S? GOVERNO COMPLICATO…”

A proposito di M5s, Maria Elena Boschi non si dice sorpresa del fatto che Matteo Salvini apprezzi più il silenzio dei pentastellati che il comportamento di Matteo Renzi. “È un dato oggettivo: ci hanno persino fatto il Governo insieme. Hanno scritto insieme le leggi sull’immigrazione e i grillini hanno già salvato una volta Salvini”, ha dichiarato l’ex ministra a La Stampa. In ogni caso, la Boschi è fiduciosa sul fatto che il governo possa reggere nonostante una coalizione in “rissa”. Infatti ha dichiarato: “Un Governo coi 5 Stelle è oggettivamente complicato. Noi lo abbiamo fatto solo per consentire all’Italia di tornare europeista e impedire che il prossimo capo dello Stato sia un sovranista”. E per Maria Elena Boschi questo sforzo sta dando risultati: a tal proposito cita il Recovery Fund. “La coalizione litiga, certo. Ma i numeri per andare avanti ci sono e crescono ogni settimana, anche grazie a noi”. E quindi invita gli alleati a superare gli egoismi e a lavorare in vista di un autunno che si preannuncia complicato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA