MARIA TERESA RUTA/ “Sono in Grecia, insegno a veleggiare, la storia del mio nome…”

- Hedda Hopper

Maria Teresa Ruta: “Sono in Grecia, insegno a veleggiare, vi racconto la storia del mio nome, questa cuffia che indosso…”

Maria Teresa Ruta

In barca sulle isole greche, in collegamento con il programma di Rai Uno “C’è Tempo Per”, c’è Maria Teresa Ruta. Beppe Convertini e Anna Falchi, i due conduttori, notano subito una cuffia particolare in testa al volto noto della tv: “E’ una cuffia degli anni ’60 che indossava mia mamma, io l’ho fatta rimodellare tutta quanto cambiando la plastica”. La puntata di oggi ha come tema il destino, e a riguardo la Ruta spiega: “Il destino mi ha sempre segnato positivamente e mi ha dato anche dei segnali dicendomi ‘be careful’, fai attenzione. Mia mamma mi voleva chiamare Elisabetta ma nella mia famiglia c’è una tradizione che vuole che ogni tre generazioni la bambina che nasce venga chiamata Maria Teresa. Io sono nata di 5 kg tutta pelosissima nera e con le dita che vanno all’insù, come una strega. Mia nonna mi disse ‘No no, mettiamo comunque il nome Maria Teresa perchè possiamo perdonarle anche la bruttezza’”. Dallo studio chiedono come mai non abbia deciso di passare le vacanze in Italia: “Sono stata in italia fino a 20 giorni fa – replica – e poi qui lavoro, con questa piccola barca a vela insegniamo a veleggiare, unisco utile a dilettevole, insegno due o tre settimane. Purtroppo non ho potuto riportare la barca in Italia per dei lavori”. Simpatico aneddoto infine su Anna Falchi: “E’ stata un pezzo del mio destino importante – racconta aggiungendo – misero lei alla conduzione dello “Zecchino d’Oro” dopo che per otto anni lo condussi. Grazie al fatto che fossi libera ho ottenuto un altro lavoro ancora più importante”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

MARIA TERESA RUTA, DALLE LACRIME AI REALITY: “ARMI A DOPPIO TAGLIO”

Maria Teresa Ruta non ha bisogno di presentazioni, questo è certo, ma chi ne sentiva la mancanza oggi la rivedrà in tv ospite a C’è tempo per nel salotto di Beppe Convertini e Anna Falchi. La sua carriera è iniziata come modella e poi, tappa dopo tappa, è riuscita a sbarcare in tv di cui, nonostante la lunga carriera, continua a dirsi orgogliosa de La Domenica Sportiva. Il primo amore non si scorda mai ma per lei è arrivato il momento di guardare avanti tanto da tornare sulla cresta dell’onda grazie alla sua partecipazione a Pechino Express, programma che le ha regalato una grande notorietà anche sui social, e adesso? A fermare la sua ascesa e il suo ruolo di opinionista in tv ci hanno pensato pandemia e lockdown, un periodo difficile per lei che, abituata ad aver tutti lontani e a vivere da sola, ha dovuto fare i conti con la lontananza dai suoi figli e dall’amata madre per la quale è arrivata a commuoversi in tv.

MARIA TERESA RUTA MESSA A DURA PROVA DAL LOCKDOWN

Ospite a Storie Italiane, Maria Teresa Ruta pensando alle condizioni in cui si trova sua madre, si è commossa lasciandosi andare alle lacrime: “Non esce di casa, vive sola a Torino. La mia decisione di stare lontana da lei è stata di amore ma è anche di grande sofferenza”. Il periodo di lockdown l’ha messa davvero a dura prove per via dalla lontananza dalle persone care ma, soprattutto, proprio per via dell’adorata madre che sola e abbandonata ha perso il sorriso dopo la morte dell’adorato marito, il papà della conduttrice. Per fortuna quel periodo ormai è lontano, la Ruta è riuscire a riabbracciare i suoi cari come tutti gli italiani e oggi tornerà in tv per raccontare un nuovo capitolo della sua vita. In molti sono convinti che per lei ci sia dietro l’angolo un altro reality ma, intervistata da vastoweb.com ha confermato di essere interessata ma di temere il peggio: “Sono belli da fare e divertenti da vedere ma anche un’esperienza difficile e straordinaria in cui non è facile fare bella figura e può essere un’arma a doppio taglio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA