Maria Travia, moglie di Ennio Morricone/ Dal Premio Oscar all’addio: i retroscena inediti della loro storia

- Anna Montesano

Maria Travia è la moglie e Musa di Ennio Morricone: ecco alcuni retroscena inediti sulla loro grande storia d’amore

Ennio Morricone a "Che tempo che fa"
Ennio Morricone a "Che tempo che fa" (Rai)

Maria Travia è la moglie di Ennio Morricone: la storia di un grande amore (e non solo!)

Quella di Ennio Morricone e Maria Travia è la storia di un grande amore. Sua Musa, sua forza e sostegno, unica donna della sua vita: nel 1956 Morricone conobbe quella che sarebbe diventata sua moglie e da quel momento non si divisero mai fino alla morte del grande compositore. Maria c’è sempre stata per lui, tant’è che a lei, anche in pubblico, sono andate i ringraziamenti più profondi e commoventi.

Come dimenticare quando nel 2016 Ennio Morricone, commosso, le dedicò la vittoria del premio Oscar per la miglior colonna sonora grazie al film The Hateful Eight di Quentin Tarantino. Non tutti inoltre sanno che proprio Maria era la prima ad ascoltare le composizioni del marito. Lui, infatti, le chiedeva un giudizio che era poi determinante per il suo lavoro.

Maria Travia, la grande Musa di Ennio Morricone

Maria Travia è stata per Ennio Morricone fonte di grande ispirazione. La donna non solo ha affiancato il marito nelle sue tante imprese musicali, ma si è resa lei stessa protagonista. La donna ha scritto alcuni testi importanti per il marito, come uno dei temi d’amore per la celeberrima colonna sonora di Nuovo Cinema Paradiso. Il sito Notiziemusica ci ricorda, inoltre, che la donna ha anche firmato il brano ‘Dove siamo rimasti’, nota canzone di Vinicio Capossela. Toccante, infine, l’addio che Morricone ha voluto dare a Maria nella lettera scritta prima di morire: “per ultima Maria (ma non ultima). A Lei rinnovo l’amore straordinario che ci ha tenuto insieme e che mi dispiace abbandonare. A Lei il più doloroso addio”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA