Marianna Greco, morta 4 anni fa con tagli alla gola/ La sorella: “Non voleva morire”

- Alessandro Nidi

La morte della 37enne di Novoli fa ancora discutere dopo 4 anni: si è trattato di suicidio o è stata uccisa da qualcuno?

marianna greco vita diretta 640x300
Marianna Greco (La Vita in Diretta)

A “La Vita in Diretta” è stata ripercorsa la storia di Marianna Greco, donna di 37 anni trovata senza vita il 30 novembre 2016, a Novoli (in provincia di Lecce) nel suo letto, con 4 ferite alla gola. Cosa è successo davvero quella mattina? Ad oggi è ancora un mistero. La sorella Giovanna sta lottando per la riapertura del caso, sottolineando le molteplici incongruenze emerse nel tempo: Era viva quando l’abbiamo soccorsa, cercava di scendere dal letto e di rimanere sveglia in attesa dei soccorsi. Aveva un carattere solare, non era una persona che voleva uccidersi. Voleva avere un figlio e nell’aprile successivo si sarebbe recata in Spagna per sottoporsi alla fecondazione”. Ci sono però delle ombre sulla sua esistenza, in quanto dalla sua casella di posta elettronica è emerso che ha scritto una mail a un suo contatto di fiducia: Se mi succede qualcosa di spiacevole, ti autorizzo a parlarne con i giornali. Cosa voleva dire Marianna? Qual era la verità che i giornali avrebbero dovuto sapere?

MARIANNA GRECO, MORTA 4 ANNI FA: LA NUOVA PERIZIA…

Francesca Conte, avvocato della famiglia Greco, ha asserito: “La perizia sul corpo di Marianna  sarebbe stata depositata, ma anche il nostro consulente di parte non ha ricevuto notifiche in merito a questo deposito. Parrebbe che non siano stati rilevati segni di difesa, in assoluto contrasto con le fotografie scattate immediatamente dopo la morte”. Per poi spiegare perché la famiglia non crede all’ipotesi di suicidio: “La ragazza aveva paura di un’iniezione, è impensabile che si sia inflitta 4 coltellate alla gola”. Il marito di Marianna Greco è stato iscritto nel registro degli indagati come atto dovuto e ha interrotto ogni forma di comunicazione con la famiglia della moglie. Ora cosa accadrà? “Attendiamo di leggere la consulenza d’ufficio – ha asserito il legale difensore della famiglia Greco –. Siamo avvocati, ovviamente dobbiamo valutare il lato tecnico. Stiamo anche valutando aspetti relativi a indagini non ancora svelati. Ad esempio: che fine hanno fatto le immagini della telecamera presente fuori dalla casa di Marianna?”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA