Mario Balotelli/ Dito medio ai tifosi nerazzurri durante Brescia-Inter: l’azzurro…

- Davide Giancristofaro Alberti

Mario Balotelli è stato protagonista di un gesto di stizza nei confronti dei tifosi nerazzurri durante la sfida fra Brescia e Inter

balotelli brescia
Mario Balotelli incidente a Capodanno (Foto LaPresse)
Pubblicità

Mario Balotelli torna ad essere protagonista di un comportamento sopra le righe. Il tutto è avvenuto nelle scorse ore, in occasione della partita dello stadio Rigamonti di Brescia fra le Rondinelle e l’Inter, match giocatosi martedì sera e conclusosi con il risultato di due reti a uno in favore dei nerazzurri. Succede che dalla curva interista partano dei cori molto offensivi nei confronti dell’attaccante bresciano, che ricordiamo, ha avuto un passato proprio fra le fila nerazzurre, prima che il matrimonio finì in malo modo, con tanto di maglia gettata a terra e trasferimento presso i cugini del Milan. Fatto sta che Super Mario non ha preso affatto bene gli insulti dei suoi ex tifosi, ed ha deciso di rispondere con un gesto offensivo, mostrando loro il dito medio, come catturato da numerosi fotografi presenti allo stadio.

Pubblicità

IL DITO MEDIO DI MARIO BALOTELLI LO ALLONTANA DALLA NAZIONALE

Il fattaccio è accaduto durante il primo tempo del match, e al di là dei cori nei confronti del giocatore, lo stesso Balotelli non avrebbe dovuto reagire, visto che un professionista, un calciatore che gioca in Serie A, dovrebbe essere sempre bravo a controllarsi. L’accaduto sarà arrivato quasi sicuramente anche al commissario tecnico della nazionale italiana, Roberto Mancini, uno dei tecnici storicamente più vicini a Balotelli, che avrebbe bisogno di un centravanti di peso da alternare a Belotti e a Ciro Immobile, in vista del campionato europeo di calcio dell’anno che verrà. E l’obiettivo dichiarato di Balotelli quando è tornato in Italia, era proprio quello di riconquistare la maglia azzurra, ma per adesso, soprattutto per il suo rendimento in campo, (falcidiato comunque da qualche infortunio di troppo), sembra ben lontano dal riuscire nel suo intento. Tra l’altro non è la prima volta che Super Mario rivolge il dito medio ai tifosi. L’attaccante lo aveva già fatto nel 2015 quando militava fra le fila del Liverpool, nei confronti del Manchester United.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità