Marisa Laurito ricorda Maradona/ “Uomo generoso, leale. Era un genio e gli eccessi..”

- Anna Montesano

Marisa Laurito ricorda Diego Armando Maradona a Oggi è un altro giorno: “Era un genio, ha dato tanto ai napoletani e agli argentini”

marisa laurito maradona 640x300
Marisa Laurito ricorda Maradona

Si ricorda Maradona nel salotto di Oggi è un altro giorno. Il grande campione ci ha lasciati ieri, 25 novembre, e sono in tanti a volerlo ricordare. Tra questi Marisa Laurito, napoletana e grande tifosa del Napoli, che in collegamento ricorda l’emozione dell’anno in cui il Napoli vinse lo scudetto proprio con Maradona. “Sorrentino gli ha dedicato l’Oscar e stamattina ha detto ‘Maradona non è morto, starà giocando da qualche parte in trasferta’ e io sono pienamente d’accordo. Lui è ovunque ci sia qualcuno che ama il calcio.” il toccante ricordo della Laurito. Impossibile però non parlare del campione senza citare i suoi eccessi e le sue dipendenze. La Laurito però spiega perché, nonostante i suoi errori, Maradona è oggi glorificato da tutti: “Dei geni tu ti ricordi le cose che hanno fatto male? No!” dichiara.

Marisa Laurito ricorda Diego Armando Maradona: “Gli si perdonava tutto perché era un genio”

Marisa Laurito continua su questa scia, dichiarando che: “Se tu metti sulla bilancia cosa ha regalato ai napoletani ma anche agli argentini e al mondoanche perché voglio ricordare che lui era anche molto generoso, personaggio di grande lealtà, – come puoi non perdonargli gli errori? Anche perché lui faceva errori contro se stesso, non contro gli altri!” Per poi concludere con un’ultima riflessione: “Certo, chi è un campione dovrebbero essere d’esempio agli altri ma quanti calciatori sono effettivamente d’esempio per la loro vita?”

© RIPRODUZIONE RISERVATA