MARK CALTAGIRONE ESISTE?/ Maurizio Sorge: “Io ho sentito un audio…”

- Morgan K. Barraco

Mark Caltagirone è diventato il personaggio dell’anno: il presunto fidanzato di Pamela Prati a Live – Non è la d’Urso? Il commento di Marisa Laurito sulla vicenda

Mark Caltagirone e Pamela Prati
Mark Caltagirone e Pamela Prati (Web, 2019)

Mark Caltagirone esiste oppure no? Il racconto di Pamela Perricciolo non era lucido e ben “scritto” come quello di Eliana Michelazzo e in tanti non hanno creduto alle sue parole ieri a Live Non è la d’Urso. Oggi a Mattino 5 si torna sull’argomento soprattutto quando Federica Panicucci fa notare le tante contraddizioni e ammette: “Io non sono riuscita a seguirla molto” e Candida Morvillo ha rilanciato: “Ha iniziato dicendo che non esiste ma che poi c’è questo uomo brizzolato…”. Ad aggiungere un particolare a questa tragicomica storia è Maurizio Sorge che tornando alla famosa sera delle foto rivela: “Mi fecero arrivare tardi quella sera ma fu Pamela che mi fece vedere video e foto di quel Mark Caltagirone. Pamela Prati ha poi mandato un audio alla Perricciolo in cui diceva di essere a letto con questo presunto uomo, forse per farlo ascoltare a me. Fatto sta che la questione fa acqua da tutte le parti”. A quanto pare il misterioso uomo con il cappellino era un amico della Prati, verrà a galla anche lui? (Hedda Hopper)

MARK CALTAGIRONE ESISTE?

Secondo Pamela Perricciolo Marco Caltagirone esiste. L’ex manager della Prati, ha cercato maldestramente di cadere in piedi, portandosi a casa una intervista “disordinata” nel tentativo di “eludere” il pensiero comune. Frasi a metà, sorrisini di scherzo e “Nono sono io!”, come se piovesse. Poi la bomba da ridere: “Marco Caltagirone esiste”. L’uomo sarebbe venuto quattro o cinque volte nel suo ristorante “ed è brizzolato”, ha affermato pensandoci un po’. “Non l’ho più visto da quando ha iniziato a sentirsi con Pamela Prati”, ha proseguito donna Pamela. Durante tutta l’intervista, ha provato goffamente a prendersi gioco del pubblico presente in studio e da casa, compresa una Barbara d’Urso che stava per esplodere (poco ci è mancato…). “Io ed Eliana pensavamo che questo matrimonio si sarebbe celebrato – ha confessato davanti alle telecamere, smentendo però di essere lei l’unica colpevole di tutta la vicenda, così come non sarebbe lei a nascondersi dietro il profilo di Simone Coppi. Mark Caltagirone esiste, dietro la famiglia Coppi non si nasconde lei e gli asini volano… tutto chiaro, no? (Aggiornamento di Valentina Gambino)

Mark Caltagirone esiste oppure no?

Mark Caltagirone esiste oppure no? A Live – Non è la D’Urso a parlare di lui è Pamela Perricciolo, conosciuta anche come Donna Pamela all’interno dell’affair Pamela Prati. La ex agente della showgirl del Bagaglino ha raccontato di aver conosciuto Mark Caltagirone e di avergli anche dato una sim telefonica. La novità però data dalla Perricciolo riguarda il nome dell’uomo: “mi si è presentato come Marco Calta”. Un nome di fantasia oppure l’ennesima bugia? La donna però ha continuato dando anche una descrizione approssimativa dell’uomo: “è brizzolato”. Pochi dettagli su quello che è al momento l’uomo più ricercato d’Italia. La versione della Perricciolo onestamente non aggiunge nulla di nuovo a questa triste storia su cui la parola fine non è ancora arrivata. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

Pamela Perricciolo: “ho conosciuto Mark Caltagirone”

Pamela Perricciolo ha finalmente deciso di metterci la faccia. La persona a cui tutti danno la colpa dell’invenzione, tra le altre cose, di Mark Caltagirone è a Live non è la d’Urso. “Sedermi qua e dire sono innocente sarebbe un’ulteriore presa per il c*lo per tutti ma anche dire che ne ho colpa solo io. Ci siamo sedute qui in tre e in tre abbiamo portato avanti questa cosa.” esordisce la Perricciolo. Poi si parla proprio di Mark Caltagirone e lei svela: “Io ho conosciuto una persona nel mio ristorante che praticamente mi parlava sempre di Pamela Prati. Io non gli ho chiesto i documenti, su Facebook era Marco Calta che piano piano è diventato Mark Caltagirone. Pamela un giorno è venuta da noi e ha detto che lei aveva scritto a questa persona perché ha notato che ci commentava. Dopo un paio di sere ha detto che ci sta insieme, da lì poi ha detto che si sposava. Io lui non so chi è. Quel numero che lui ha messo sulla sua pagina non è intestato a me.” E conclude: “Da Pamela Prati in poi non l’ho più visto”. (Aggiornamento di Anna Montesano)

Martina è la finta nipote di Mark Caltagirone

Finti parenti arruolati per dei finti profili. È quello che è successo a Martina, una ragazza lontana dal mondo dello spettacolo – e totalmente estranea al Prati-Gate – che a sua insaputa è diventata la nipote di Mark Caltagirone. “Ho conosciuto Eliana e Pamela Perricciolo 5 anni fa tramite una mia amica che lavorava con loro – spiega Martina intervistata da Live – Non è la D’Urso – vengo contattata a fine 2017 da Pamela e vengo invitata a far parte di un reality. Avrei dovuto svolgere il ruolo della nipote di questo imprenditore che si chiamava Mark Caltagirone”. Il ruolo nel reality si è trasferito però ben presto in un impegno quotidiano: Martina doveva fingere di essere la nipote del famoso imprenditore “anche nella vita reale”: “Quando sono stata a Roma con le persone che non conoscevo – spiega l’ospite di Canale 5 – fingevo di essere la nipote di questa imprenditore perché lei (Pamela Perricciolo, ndr) mi diceva che dovevo entrare appieno in questo ruolo”. A testimonianza di quanto affermato, Martina ha tutte le conversazioni su WhatsApp; ma in alcune chat ha avuto la possibilità di parlare proprio con Mark Caltagirone, oltre al piccolo Sebastian, alle prese con la chemioterapia. (Agg. di Fabiola Iuliano)

Mark Caltagirone esiste?

Mark Caltagirone potrebbe esistere. Ebbene si, nelle ultime ore Barbara D’Urso ha rivelato una notizia choc: a “Live – Non è la D’Urso”, infatti, ci sarà ospite in studio il fantomatico Marco Mark Caltagirone. La conduttrice ha rivelato che c’è un uomo che dice di essere proprio il fantomatico uomo e futuro marito di Pamela Prati. Una notizia bomba che torna ad accendere ancora una volta i riflettori sul Prati Gate. Oramai non si capisce più nulla, si susseguono una serie di confessioni, ma viene spontaneo chiedersi “chi sta menando e chi dice la verità?”. Una cosa è certa, in questa storia la verità ancora deve uscire fuori visto che nel giro delle ultime settimane sono uscite tante di quelle cose: dalla Prati in lacrime che ha confessato la non esistenza di Mark Caltagirone fino alle rivelazioni di Pamela Perricciolo che ha parlato di un accordo di riservatezza siglato tra le tre donne protagoniste. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

L’esistenza di Mark Caltagirone ha tenuto banco per settimane nei programmi televisivi, con il promesso sposo di Pamela Prati che nascondeva un qualcosa di enigmatico. Con il passare del tempo si è scoperto che “Marco” non è mai esistito e sono in corso scontri a distanza tra l’ex star del Bagaglino e le due agenti Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo. Marisa Laurito, intervistata da settimanale Oggi, ha commentato così una delle vicende più clamorose degli ultimi anni: «Onestamente della vicenda di Pamela Prati non ci ho capito niente. Però devo anche dire che non ho interesse al privato di Pamela Prati. Una volta, da ragazza, mi sposai anch’io per finta, ma è una cosa che nulla aveva a che vedere con questa storia di agenti, soldi, ospitate, spettacolo. Lo feci per mio padre: convivevo con un ragazzo e lui questo non lo sopportava. Era molto severo. Allora in famiglia inscenammo per gioco un finto matrimonio per metterlo tranquillo. Venne a saperlo dopo anni». Insomma, una situazione totalmente diversa rispetto a quella della Prati… (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

Mark Caltagirone, Pamela Perricciolo lascia dei dubbi…

Alla luce degli ultimi eventi, il nome di Mark Caltagirone può essere di certo ancora considerato un fake. Sono invece reali le persone dietro cui si nasconde il falso profilo dell’imprenditore mai esistito. In queste settimane di accuse reciproche, confessioni e tante lacrime, nessuno aveva mai osato attribuire l’esistenza di Caltagirone proprio alla sua promessa sposa, Pamela Prati. La lunga intervista rilasciata da Pamela Perricciolo a Fanpage accende infatti i riflettori sulla showgirl e sul suo particolare ruolo nello scanalo. Tutto inizia da un uomo di nome Marco che spunta fra i clienti del ristorante di Donna Pamela. “Mi chiedeva spesso di lei“, dice parlando di una persona che non viveva in Italia ed in seguito avvolta da ben altri misteri. Sarà invece la Prati a confermarle di aver preso contatti con Marco, di sentirlo tramite messaggi. “Da quel momento Pamela ha cominciato a raccontare di aver conosciuto questo imprenditore“, dice la Perricciolo. Sono parole confuse quelle dell’ex socia di Eliana Michelazzo. Da un lato infatti sembra che all’inizio non fosse al corrente del fatto che Caltagirone non esistesse. Anzi, in base al suo racconto è facile collegare Mark al cliente Marco che frequentava il suo locale. Subito dopo però ammette che “da qui la situazione ci è sfuggita di mano“. Sembra infatti che tutte e tre le protagoniste del giallo fossero a conoscenza del fatto che l’imprenditore non esistesse. E quindi che il matrimonio con la Prati non si sarebbe mai celebrato.

Mark Caltagirone: le analogie con Simone Coppi

Fra Mark Caltagirone e Simone Coppi ci sono diverse analogie e non solo perché entrambi non esistono e sono collegati alle tre protagoniste del Prati Gate. Sia il promesso sposo di Pamela Prati sia l’ormai marito di Eliana Michelazzo sono infatti uomini inavvicinabili. Il primo perché in quanto imprenditore di calibro mondiale è sempre in giro all’estero, deciso a non farsi vedere da nessuno e con una vita privata da mantenere lontana dalle telecamere. Il secondo per via del suo lavoro da Magistrato, a volte persino giudice, per quella scorta che non lo lascia mai da solo. Entrambi hanno inoltre una famiglia problematica a cui pensare. Per Caltagirone si tratta del figlio Sebastian, il bambino di dieci anni che riceverà in affidamento già nel 2017, in occasione del suo finto matrimonio con Wanda Ferro. Il bimbo avrà tra l’altro la stessa età anche due anni più tardi, quando nella vita di Mark spunterà la bella Prati. Un piccolo affetto da un tumore alla gola e costretto alla chemio, come diversi familiari di Coppi. Una famiglia distrutta quella del finto magistrato, fatta di infarti, come quello che nel 2017 colpirà lo stesso Mark, di morti improvvise e suicidi. Ed ancora una volta di cancro, come il piccolo Sebastian. Senza dimenticare che Caltagirone è anche l’ex compagno di Ginevra Coppi, madre di Simone e quindi suocera fake della Michelazzo. Solo in una cosa i due personaggi immaginari sembrano differire: le loro prede. A Caltagirone infatti vengono associati nomi della politica italiana, fatta eccezione per la Prati. Coppi invece spunta fra le relazioni virtuali con vip noti del piccolo schermo, come Alfonso Signorini e Manuela Arcuri. Un’altra oscura verità potrebbe emergere inoltre nella prima serata di oggi, mercoledì 5 giugno 2019, quando Mark Caltagirone apparirà fra gli ospiti di Live – Non è la d’Urso. Dopo essere spuntata a Non è l’Arena di Massimo Giletti, l’uomo che afferma di essere l’imprenditore farà la sua comparsa, ma solo di spalle, nel salotto dursiano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA