Marta Bassino, oro Mondiale nel parallelo/ Merlin: “Era il suo giorno!” (esclusiva)

- int. Barbara Merlin

Marta Bassino ha vinto l’oro nel parallelo ai Mondiali di sci Cortina 2021: in esclusiva per IlSussidiario.net Barbara Merlin commenta l’impresa della piemontese, che attende ora il gigante

Bassino Liensberger Worley podio parallelo Mondiali lapresse 2021 640x300
Marta Bassino festeggia l'oro nel parallelo ai Mondiali di Cortina: con lei sul podio Katharina Liensberger (oro ex aequo) e Tessa Worley (Foto LaPresse)

Marta Bassino ha vinto la medaglia d’oro nello slalom parallelo: prima medaglia e, appunto, primo oro per l’Italia ai Mondiali di sci Cortina 2021. Un successo condiviso con l’austriaca Katharina Liensberger: vittoria ex aequo “sfidando” un regolamento che in semifinale aveva concesso alla sciatrice piemontese la qualificazione ai danni di Tessa Worley, avendo fatto meglio nella seconda manche. Marta dunque ha fatto gioire per la prima volta l’Italia ai Mondiali di Cortina, battendo anche Federica Brignone nel derby dei quarti; il parallelo è chiaramente una gara che può fare storia a sé ma è innegabile che la Bassino, prima in classifica nella coppetta di gigante quest’anno, sia la grande favorita per quella che sarà la “sua” gara, e dunque possa fare il bis. Intanto, per parlare dell’oro di Marta Bassino ai Mondiali, IlSussidiario.net ha contattato in esclusiva Barbara Merlin.

Finalmente il primo oro dell’Italia ai Mondiali con Marta Bassino nel parallelo, per l’Italia un successo importante… Un oro importante, fondamentale perchè ha rotto il ghiaccio per la squadra azzurra.

Si aspettava l’oro della Bassino nel parallello? Sinceramente no, ma Marta ha fatto tutto benissimo: ha sciato alla grande e ha meritato la vittoria.

Era dal 1997 che non vincevamo un oro ai Mondiali nello sci femminile… Sì, l’ultima era stata Isolde Kostner con Deborah Compagnoni a Sestriere: un bellissimo successo quello di Marta, anche per questo motivo!

Una vittoria costruita poco a poco, dalla qualificazione agli ottavi per un centesimo… Vuol dire che era il suo giorno, che doveva andare così, che Marta doveva vincere l’oro. Come il fatto di aver battuto la Worley con lo stesso tempo, ma vincere contro la francese non era una cosa da poco…

E quanto ha contato aver corso sulla pista rossa le seconde manche per Marta? Ha pesato molto perchè la pista blu era rovinata, e la pista rossa ha aiutato tanto Marta.

Cosa dire poi del duello con la Brignone nei quarti? Federica quest’anno sta facendo un po’ di fatica, non è un anno finora eccezionale; d’altronde conosciamo la sua carriera, ha vinto la Coppa del Mondo…

Marta Bassino a questo punto favorita anche in gigante? Diciamo che dopo aver vinto l’oro nel parallelo correrà con meno pressione. Potrà fare cose importanti senza essere assillata da dover vincere a tutti i costi!

Una stagione fantastica la sua finora… E’ in testa alla classifica di Coppa del Mondo di gigante, ha vinto l’oro nel parallelo qui a Cortina: una stagione veramente fantastica la sua…

Quali saranno le possibilità di Federica Brignone? Tante , perché Federica quest’anno in gigante ha fatto bene, può sempre andare a medaglia, anche vincere…

Quali saranno le principali avversarie per le italiane? La Shiffrin sarà la favorita numero uno, va bene dappertutto e l’abbiamo già visto in questi Mondiali di Cortina. Poi ci saranno Worley e Michelle Gisin.

Un giudizio su Marta Bassino: crede che ormai sia una fuoriclasse dello sci? Lo è: è fortissima, è giovane, può ancora crescere, migliorare anche dal punto di vista fisico. Ha una struttura atletica non eccezionale, però è veramente grande, è già una fuoriclasse dello sci.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA