Martina Panini, chi è?/ “Io trans e sorda, vittima di bullismo e violenza”

- Hedda Hopper

Martina Panini, make up artist, si racconta a Oggi è un altro giorno parlando del bullismo e delle violenze subite da transessuale sorda

Martina Panin
Martina Panini racconta la sua storia

Martina Panini chi è? Make Up Artist di 33 anni, impegnata in un lavoro che la rende felice e che spesso le permette di girare il mondo. Chi segue i programmi Rai (e la segue sui social) la conosce bene e conosce anche la sua storia visto che già in passato è stata ospite di Caterina Balivo a Vieni da Me e farà lo stesso a Oggi è un altro giorno nel pomeriggio di questo 30 novembre. La sua vita è serena e felice e lei stessa lo ha raccontato spesso ma è vero anche che ha delle cicatrici addosso, un dolore per quello che è stato il suo passato quando è stata bullizzata per via della sua consapevolezza di essere nata nel corpo sbagliato. Martina, infatti, era un uomo che si sentiva donna e tutto questo l’ha portata alla depressione nel corso degli anni fino a quando non ha deciso di dare una svolta alla sua vita proprio grazie al suo lavorato diventato una delle make up artist più famose.

Martina Panini, chi è? “Io trans e sorda, vittima di bullismo e violenza”

Come lei stessa ha raccontato spesso, oltre al suo sentirsi costretta in un corpo che non riconosceva come suo, Martina Panini ha anche avuto modo di combattere con il suo handicap, la sordità, e questo non ha fatto altro che renderla più fragile agli occhi di chi continuava ad attaccarla e usarle violenza. A “La testata magazine”, la stessa Martina ha raccontato “La mia infanzia è stata un incubo perché volevo essere una bambina e non potevo. È stato difficile perché dovevo essere forte, forte da dover scappare dagli scherzi anche violenti dei miei compagni di classe e dalla stessa violenza della mia logopedista.. Ho avuto la rivincita, quella di aver fatto da sola, affrontando il peggio. Il bello è che le persone vere mi hanno sempre aiutata mentalmente e a sfogarmi”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA