Massimiliano Fedriga/ “Con il green pass rimanga tutto aperto anche in zona rossa”

- Carmine Massimo Balsamo

Il governatore del Friuli-Venezia Giulia Massimiliano Fedriga: “Chi prende posizioni pasdaran da una parte o dall’altra non aiuta a tenere unito il Paese”

massimiliano fedriga
(Stasera Italia)

Nessuna tensione in casa Lega sul green pass, Massimiliano Fedriga è netto. Intervenuto a Stasera Italia, il governatore del Friuli-Venezia Giulia ha spiegato: «C’è un documento fatto dai governatori della Lega che è l’indirizzo che lo stesso segretario ha dato al partito. Pensare di tramutare il Paese in un’arena dove  c’è chi dice no green pass e chi vuole il green pass anche per andare in bagno penso che sia un danno enorme che facciamo al Paese. Non dobbiamo creare una lotta tra bande».

Nel corso del suo intervento, Massimiliano Fedriga ha condannato l’inasprimento dei toni: «Ideologizzare una pandemia è un dramma, noi dobbiamo portare la gente a vaccinarsi, smentire le fake news sul vaccino e dobbiamo tenere unito il Paese. Chi prende posizioni pasdaran da una parte o dall’altra non aiuta a tenere unito il Paese. Lo dico da marzo 2020, dobbiamo coinvolgere i cittadini: la politica non può permettersi di creare una lotta fratricida nella popolazione».

MASSIMILIANO FEDRIGA SUL GREEN PASS

Massimiliano Fedriga è poi tornato sul presunto malcontento in casa Lega per le posizioni di Matteo Salvini sul certificato verde: «Io ho letto ricostruzioni fantasiossime, di chat di governatori dove ci sarebbero strategie… Non c’è nessuna strategia. La Lega è unita. Mai un giorno da marzo 2020 ho fatto una scelta per la Regione basata sulla convenienza elettorale. Posso aver fatto qualche errore, ma non ho mai ragionato in base ai voti». E ancora sul green pass: «Il green pass dobbiamo utilizzarlo come strumento di apertura: oggi abbiamo strumenti nuovi per affrontare la pandemia. Se una regione diventasse arancione o rossa, con il green pass dobbiamo garantire che non ci siano più chiusure»



© RIPRODUZIONE RISERVATA