Massimo Boldi/ “Amore? Mi sento solo. Le donne mi scrivono su Instagram, ma…”

- Mirko Bompiani

L’attore Massimo Boldi a Un giorno da pecora: “Lite con De Sica? Non è assolutamente vero, con lui ci sentiamo ogni settimana”

massimo boldi
Massimo Boldi (Foto LaPresse)

Massimo Boldi a tutto tondo ai microfoni di Un giorno da pecora. Ospite di Geppi Cucciari e Franco Lauro su Rai Radio 1, il celebre attore s’è raccontato tra carriera e vita privata, a partire dal tanto amato cinepanettone: «Se tornerò a farlo con De Sica? Si, mi piacerebbe moltissimo, moltissimo. Quest’anno, dopo 30 anni, è la prima volta che non sono al cinema con un film di natale, e mi dispiace molto. L’anno prossimo però faremo sicuramente il cinepanettone con Christian».

Nel corso del suo intervento, Massimo Boldi è tornato sui tanti film fatti con l’amico De Sica, ambientati praticamente in ogni parte del mondo, e ha rivelato la sua idea per la prossima location: «Farei un viaggio al centro della Terra: uno parte a Nord, l’altro a Sud e ci troviamo lì». Il comico ha poi nuovamente smentito il presunto litigio con De Sica: «Non è assolutamente vero, con lui ci sentiamo ogni settimana».

MASSIMO BOLDI: “AMORE? MI SENTO SOLO”

Nel corso della lunga intervista rilasciata a Un giorno da pecora, Massimo Boldi ha parlato della sua vita sentimentale e ha confessato che la serenità di questo periodo non è legata a un innamoramento: «Sono vedovo da quasi 18 anni, e con l’età che avanza comincio a sentirmi solo, questa è la verità». Massimo Boldi ha smentito alcune indiscrezioni giornalistiche, a partire dalla presunta storia con Rosalinda Cannavò, per poi soffermarsi sulle relazioni social: «Su IG mi scrivono molte donne dandomi dei numeri di telefono accompagnati da foto. Ma io no ho mai cercato nessuno». Una battuta anche sull’amicizia con Silvio Berlusconi, che sogna il Quirinale: «Si, l’ho sentito, ma non credo. Silvio ha fatto già una vita complicata e difficile, anche se per lui sarebbe coronare un sogno, una vita straordinaria e se lo meriterebbe anche. Però non credo onestamente».



© RIPRODUZIONE RISERVATA