Massimo Boldi, dedica alla figlia Micaela/ “Piangevo di gioia quando mamma Marisa..”

- Hedda Hopper

Massimo Boldi, dedica alla figlia Micaela in occasione del suo compleanno con una foto: “Piangevo di gioia quando mamma Marisa…”

Micaela, Marta e Manuela figlie Massimo Boldi

Massimo Boldi torna a far parlare di sè e attirare l’attenzione e questa volta non per via dello strano cinepanettone in lavorazione con Cristian de Sica e nemmeno per via delle accuse all’amico Pupo Avati reo, a suo dire, di avergli portato via il ruolo del papà di Vittorio Sgarbi nel suo nuovo film, ma per quello che oggi porta a galla la sua vita. Chi lo conosce sa bene che l’attore è legato alla sua famiglia, alla defunta moglie Marisa e alle sue figlie e proprio oggi ha deciso di usare i social per fare una dedica importante all’amata Micaela. Sua figlia oggi compie gli anni e Massimo Boldi ha pensato bene di pubblicare una sua foto sui social facendole una dedica speciale che lo ha riportato indietro nel tempo, quando la moglie Marisa l’ha data alla luce e lui si è sciolto in lacrime.

MASSIMO BOLDI, DOLCE DEDICA PER IL COMPLEANNO DELLA FIGLIA MICAELA

In particolare, Massimo Boldi ha scritto sui social: “Il 13 Agosto 1974 Marisa dava alla luce MICAELA io il suo papà piangevo di gioia. Auguri Michi”. Con queste parole l’attore, di stanza a Gallipoli come si legge sui suoi social, ha fatto i suoi auguri ad una delle sue figlie, le stesse su cui conta adesso rimasto da solo dopo la morte della moglie Marisa ma anche dopo l’addio ad Irene Fornaciari che lui stesso ha deciso di “lasciare libera” perché impossibilitato a darle quello che una donna della sua età potrebbe desiderare. Adesso nel suo futuro c’è il lavoro e, in particolare, le riprese del nuovo cinepanettone che, si spera, potremo vedere al cinema a Natale, Covid permettendo.

Ecco il post di Massimo Boldi:

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Il 13 Agosto 1974 Marisa dava alla luce MICAELA io il suo papà piangevo di gioia. Auguri Michi

Un post condiviso da Massimo Boldi Original (@massimoboldi) in data:



© RIPRODUZIONE RISERVATA