MASSIMO GILETTI/ “Tv ha una grande responsabilità, in molti programmi c’è il peggio”

- Valentina Gambino

Massimo Giletti ospite di Adriano Celentano lancia nuove accuse sulla televisione: “è una lavatrice, in molti programmi c’è il peggio di noi”. Frecciata alla D’Urso?

massimo_giletti
Massimo Giletti
Pubblicità

Massimo Giletti è uno degli ospiti della prima puntata di Adriano, il nuovo show del Molleggiato trasmesso su Canale 5. Per l’occasione Celentano ha inventato cinque volti noti della televisione italiana: Paolo Bonolis, Gerry Scotti, Carlo Conti, Piero Chiambretti e Massimo Giletti. Il cantante si dimentica proprio di Giletti che interviene dicendo “siamo in cinque”, ma il Molleggiato prontamente replica: “loro sono la tv, mentre con Giletti abbiamo la guerra, le catastrofi”. Il giornalista e conduttore di La7 dice: “mi costruisco come un vecchio sarto, trovo però che bisogna essere onesti, ci sono tanti programmi ottimi, ma c’è una ricerca del peggio trasmesso anche dallo spirito della nostra società, noi che facciamo tv spesso questo peggio lo portiamo spesso quindi la televisione ha una responsabilità enorme. Sembra quasi una lavatrice, in molti programmi c’è il peggio di noi, mangiato da tutti noi, non so più come faranno, hanno mandato di tutto in onda. Una riflessione va fatta”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

Pubblicità

Frecciatine a Barbara D’Urso anche da Adriano Celentano?

Anche Massimo Giletti “lascia” per poco La7 e “vola” sull’ammiraglia di Casa Mediaset, ospite di Adriano Celentano e il suo Adrian, lo show che torna su Canale 5 dopo la lunghissima pausa. Il giornalista di Non è l’Arena, avrà modo di punzecchiare Barbara d’Urso durante lo show del Molleggiato? Come ben sapete, Giletti aveva puntata il dito contro “Pratiful”, per poi invitare lui stesso Pamela Prati. Successivamente la stessa cosa è accaduta per il caso di Tony Colombo e Tina Rispoli. Dopo l’ospitata a Live Non è la d’Urso, il collega di Barbarella ha voluto nuovamente replicare con una frecciatina: “Attenzione, bisogna essere molto cauti quando si fanno determinate cose. Un passaggio televisivo di un certo tipo accredita e non possiamo accreditare queste situazioni (…) La nostra responsabilità è enorme, soprattutto quando parliamo a un pubblico che non ha la capacità di sapere di chi si sta parlando. Non tutti sanno chi è Tony Colombo o chi è Tina Rispoli. Ma a che gioco gioca questa televisione?”.

Pubblicità

Massimo Giletti da Adriano Celentano

Come ha fatto notare DavideMaggio.it, anche Massimo Giletti sarebbe stato “vittima” di uno scivolone, peccando di leggerezza. Ecco cosa si legge: “Nell’inchiesta di Fanpage.it portata all’attenzione dal conduttore di La7, infatti, spunta anche il nome di Agostino Iacovo, 40enne di Cetraro (Cosenza), noto per essere a capo della Genesis Group, società che ha curato il management di Tony Colombo e Fabrizio Corona. Il soggetto in questione, come riporta la testata online diretta da Francesco Piccinini, è stato condannato in primo grado (ma poi assolto in Secondo grado e Cassazione) per associazione a delinquere, riciclaggio e condannato in via definitiva per reati di percosse, minaccia grave e reati di calunnia. Attualmente è anche imputato, insieme ad altre 15 persone, per false fatturazioni in una maxi inchiesta della Procura di Paola denominata Camaleonte, per aver costruito un castello di 14 società intestato a prestanome con cui riciclava denaro”. Come mai questa “leggerezza” da parte sua? Chissà se avrà modo di spiegarlo al fianco di Adrian…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità