Matera, bimbo di 3 anni trovato morto nel fiume/ Era scomparso ieri a Metaponto

- Carmine Massimo Balsamo

Dramma a Metaponto, provincia di Matera: un bimbo di 3 anni è stato trovato morto nel fiume Bradano,  niente funerale per coronavirus.

bernalda matera metaponto bimbo di 3 anni trovato morto
Immagine di repertorio (Pixabay, 2018)
Pubblicità

Dramma a Metaponto, provincia di Matera: trovato morto il bimbo di 3 anni che era scomparso ieri, venerdì 27 marzo 2020. Come riporta Quotidiano.net, il corpo del piccolo Diego è stato rinvenuto senza vita nei pressi della foce del fiume Bradano, a 500 metri di distanza dall’abitazione della famiglia. L’allarme era scattato ieri mattina: il bimbo stava giocando in casa quando, approfittando della distrazione dei genitori, si è allontanato furtivamente. La madre ed il padre del piccolo hanno contattato immediatamente le autorità e sono scattate le ricerche: forze dell’ordine e vigili del fuoco al lavoro nel setacciare la zona, anche attraverso l’utilizzo di droni. Le ricerche sono andate avanti tutta la notte, con i sommozzatori dei Vigili del fuoco che hanno anche ispezionato il fiume Bradano, ma senza successo. Notizia di pochi minuti fa il ritrovamento del cadavere di Diego, in una zona che era già stata segnalata dal cagnolino di famiglia.

Pubblicità

BIMBO DI 3 ANNI TROVATO MORTO, IL CORDOGLIO DEL SINDACO DI BERNALDA

Quotidiano.net evidenzia che il ritrovamento del corpo del piccolo Diego è stato possibile grazie ai cani molecolari, che hanno rinvenuto il cadavere anche grazie all’abbassamento del livello dell’acqua. Le ricerche – che hanno coinvolto 150 persone tra autorità e volontari – purtroppo hanno avuto l’esito che nessuno si augurava: «Una tragedia senza senso che spezza in due il cuore di tutti noi. E’ stata una sfortuna immensa. In questo momento, già tragico per l’emergenza coronavirus, siamo tutti increduli e solo in un secondo momento valuterò la possibilità di proclamare il lutto cittadino», le parole del sindaco di Bernalda, Domenico Tataranno. Cordoglio anche dal governatore della Basilicata, Vito Bardi: «Abbiamo sperato per tutta la giornata di ieri e per tutta la notte ma la tragedia con la quale dobbiamo fare i conti questa mattina ci coglie impreparati perché proprio non riusciamo ad accettare l’idea che una giovane vita possa finire a causa di un destino crudele». A dolore si aggiunge dolore: il funerale non potrà essere celebrato per l’emergenza coronavirus.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità