“Matrimoni gay causa del Coronavirus”/ La fake news del Patriarca ortodosso ucraino

- Alessandro Nidi

“Matrimoni gay causa del Coronavirus”: dopo le dichiarazioni choc del Patriarca della Chiesa ortodossa ucraina, circola in rete la clamorosa fake news. “Dio bruciò Sodoma e Gomorra”

gay pride milano 2019
Immagine di repertorio (LaPresse)

Dichiarazioni choc da parte della Chiesa ortodossa ucraina, con particolare riferimento al suo Patriarca Filaret: “La legalizzazione dei matrimoni gay è la causa della pandemia di Coronavirus”. Filaret ha pubblicamente affermato che le nozze omosessuali sono state punite da Dio poiché suggellano unioni “contro natura” fra persone dello stesso sesso, ricordando che “Dio bruciò Sodoma e Gomorra”. Non sono poi venute meno le polemiche circa i numerosi divieti ecclesiastici imposti dalle misure adottate per prevenire i contagi: secondo il Patriarca ucraino tutti i fedeli hanno il diritto, nonostante la quarantena, di potersi incontrare in chiesa, pregare insieme e fare la comunione, poiché la forza divina li renderebbe immuni al contagio. Parole che do per sé appaiono permeate da grande irresponsabilità e aggravate ulteriormente dal fatto che, per quanto concerne la fede ortodossa, il rito della comunione viene effettuato con un cucchiaio che passa di bocca in bocca e questo non potrebbe far altro che favorire un proliferare di nuovi casi di Covid-19 di cui l’Ucraina non ha certamente bisogno.

“MATRIMONI GAY CAUSA DEL CORONAVIRUS”: IL PERCHÉ DELLA FAKE NEWS

Al di là delle deliranti convinzioni del Patriarca Filaret, riprese peraltro anche da alcuni suoi omologhi in Medio Oriente e negli Stati Uniti d’America, evidentemente con il solo scopo di rivolgere un ulteriore attacco nei confronti delle persone omosessuali, le ragioni di questa fake news sarebbero da ricercare nella volontà diffusa nei paesi dell’Est europa di effettuare disinformazione “pro Cremlino”, sottolineano a più riprese e senza soluzione di continuità il degrado morale dell’Occidente. Il web, a tal proposito, suggerisce una miriade di esempi: si va dal Covid-19 sostenuto e sponsorizzato da Bill Gates e George Soros alla natura artificiale del virus, che colpirebbe particolarmente il DNA dei cinesi. Alcuni sostengono che sia stata creata per trarne profitto economico, soprattutto per quanto riguarda le grandi compagnie farmaceutiche, mentre vi sono ulteriori teorie che affermano con convinzione che si tratti di un’arma biologica appositamente messa a punto per annientare la Russia e la Cina e per spazzare via in pochi giorni l’intera popolazione dell’Ucraina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA