Matteo Berrettini batte Monfils/ Video, 4 ore e il tie break ma è semifinale Us Open

- Davide Giancristofaro Alberti

Matteo Berrettini batte Monfils: video. Sconfitta il francese dopo quattro ore di gara: ora la semifinale Us Open contro Nadal

Berrettini erba pugno lapresse 2019
Diretta Us Open 2019: Matteo Berrettini è ai quarti di finale (Foto LaPresse)

Continua la favola agli Us Open di Matteo Berrettini. Il tennista italiano, l’atleta del momento, ha battuto il francese Gael Monfils. Una sfida drammatica quella giocatasi nelle scorse ore a New York, durata ben 4 ore per cinque estenuanti set. E pensare che si era messo subito male per l’italiano, con la sconfitta nel primo set per 3-6. Quindi il recupero nel secondo set (6-3) e il ribaltamento di fronte con la vittoria per 6-2. Il francese non si è però arreso, riportando la serie in parità dopo aver vinto il quarto set 3-6. Infine il clamoroso ultimo step, con la vittoria da cardiopalma al tie break per 7-6. “Se fosse un film sarebbe ‘Django’ di Quentin Tarantino – ha detto il 23enne romano nella conferenza stampa post-gara -. Mi ricordo di un gran bagno di sangue dove alla fine rimaneva in vita solamente una persona. Un po’ come questo match”.

MATTEO BERRETTINI BATTE MONFILS: VIDEO

Un inizio di gara, come anticipato, decisamente shock per il nostro atleta: “Avevo mille pensieri in testa – commenta – dove gioco, dove servo, lui che movimenti fa. Allora ho chiesto aiuto al mio istinto e da lì tutto è cambiato. Poi mi sono anche ricordato che quando metto peso sulla palla l’avversario lo sente. Il risultato è stato straordinario”. Ed ora la semifinale contro uno dei mostri sacri della storia del tennis come Rafa Nadal, che ieri si è sbarazzato dell’argentino Schwartzman: “Sono veramente soddisfatto ma non mi posso fermare – spiega Berrettini a SuperTennis – non è concepibile come idea. Sono molto ambizioso, sto già pensando al match di venerdì. Mi sento molto felice, vedo le persone attorno a me che sorridono, che sono fiere, che tutto il lavoro che stiamo facendo sta dando i suoi frutti, che le persone dall’Italia mi seguono fino alle 2 di mattina, mi scrivono, mi chiamano. Questa è la cosa bella, godere delle emozioni con gli altri”. Per Berrettini è la prima semifinale di un grande Slam, mentre per Nadal è la 33esima: appuntamento domani con la storia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA