Matteo Voltolini, sess* in discoteca: video virale/ Reggiana sospende il portiere

Matteo Voltolini nel caos: diffuso sul web un video hard girato in discoteca, il portiere è stato sospeso dalla Reggiana. Le sue parole: “Non so…”

Matteo Voltolini
Reggio Audace, Matteo Voltolini (LaPresse)

Ripreso di nascosto con un cellulare mentre fa sesso nei bagni di una discoteca, il video diventa virale e lui viene sospeso dal club: è la brutta esperienza vissuta da Matteo Voltolini, portiere della Reggiana. Il giovane calciatore e una ragazza hanno consumato un rapporto in un locale, ma qualcuno ha deciso di riprenderli con uno smartphone dall’alto: il video – durata di 15’’ con tanto di audio – è finito su Whatsapp e nel giro di poche ore è diventato virale. E non è finita qui: il club granata ha deciso di sospendere l’estremo difensore per una settimana. Come spiega il Corriere dello Sport, la società ha deciso di correre ai ripari sia per garantire serenità a Voltolini, sia per lanciare un messaggio a tutto il resto della squadra. Il 23enne ha dato mandato al suo avvocato di denunciare chi ha girato e diffuso il video, la stessa mossa fatta dalla ragazza che stava con lui in discoteca.

MATTEO VOLTOLINI: “NON HO FATTO NULLA DI MALE, MA…”

Il brutto episodio ha fatto il giro del web, diventando un caso nazionale, e Matteo Voltolini ha ricevuto numerosi attestati di solidarietà. Uno di questi è arrivato da Giuseppe Cruciani, che lo ha intervistato nel corso de La Zanzara: «Io credo di non aver fatto niente di male, ma capisco la società: è una cosa che fa clamore e abbiamo un regolamento interno da rispettare. Allo stesso tempo, però, sono sereno perché avrò modo di spiegare tutto. Non sapevo che ci fosse qualcuno che mi stava riprendendo, ho denunciato il fatto». L’estremo difensore classe 1996 ha poi sottolineato: «Il video è arrivato un po’ a tutta Italia, ma la Polizia si è già attivata. Anche io ho fatto delle chiamate per capire chi sia stato, vedremo cosa succede». Infine, ha precisato: «La ragazza ritratta con me la frequento da diverso tempo».



© RIPRODUZIONE RISERVATA