Mattia Villardita fa piangere tutti a Tu sì que vales/ Malattia e l’incontro col Papa

- Anna Montesano

Mattia Villardita fa piangere i giudici a Tu sì que vales con la sua toccante storia: dalla malattia  all’incontro col Papa

mattia villardita tu si que vales 640x300
Mattia Villardita a Tu sì que vales

La quarta puntata di Tu sì que vales regala al pubblico a casa un momento molto toccante grazie alla storia di Mattia Villardita. Il ragazzo ha 28 anni e si presenta in studio vestito da Spiderman. La sua, però, non è un’esibizione goliardica in costume: il suo travestimento ha infatti un significato molto profondo. Mattia racconta di essere stato per molto tempo paziente dell’ospedale Gaslini di Genova a causa di una malformazione congenita. In quei momenti, sperava tanto di incontrare il suo supereroe preferito, cosa che non è mai accaduta. “In ospedale ho conosciuto il dolore ma soprattutto ho conosciuto l’amore della mia famiglia e dei miei amici che mi sono stati vicini nel momento più brutto”, ha raccontato il concorrente.

La storia di Mattia Villardita a Tu sì que vales

Oggi è lui ad essere presente per i bambini negli ospedali vestito proprio da Spiderman, un’attività grazie alla quale è riuscito ad incontrare anche il Papa. Una bellissima storia che ottiene quattro sì e il 97% dal pubblico. Un risultato, questo, criticato però da qualcuno sui social: “Mi dispiace per il 3% che ha votato no per chissà quale mentalità ma io gli avrei dato il 100% solo per il grande esempio di coraggio e di umiltà che ha dimostrato di essere. Chissà a quanti bimbi ha distribuito la voglia di vivere, sognare e sperare. Grazie Mattia”, ha scritto un utente su Twitter.



© RIPRODUZIONE RISERVATA