Maurizio Ferrini dopo la Signora Coriandoli/ “Disperato, grazie a mia compagna Sara…”

- Emanuela Longo

Maurizio Ferrini è la Signora Coriandoli: dal successo alla brusca frenata. Il momento più buio per l’attore e la risalita grazie alla compagna Sara

maurizio ferrini dritto rovescio 640x300
Maurizio Ferrini

Risate, oggi, con la Signora Coriandoli, ospite della puntata odierna de I Soliti Ignoti, in onda nel preserale di Raiuno in compagnia di Amadeus. Ma chi si nasconde davvero dietro l’estroso personaggio? Si tratta dell’attore e comico Maurizio Ferrini che negli anni Novanta ebbe un grande successo in tv grazie ad uno dei suoi personaggi meglio riusciti, ovvero la signora Emma Coriandoli, parodia della casalinga media italiana.

Al grande successo ed alla fama però, come spesso accade anche la carriera di Ferrini ha subito un brusco momento di crisi. Dopo la sua partecipazione nel 2005 al reality l’Isola dei Famosi seguirono solo poche e fugaci apparizioni televisive e la sua stella iniziò poco alla volta a spegnersi. Come confessò in una intervista a Leggo, il 2017 ha rappresentato per lui l’anno peggiore: “Ero ricchissimo, avevo una Bmw di lusso e una moto che Valentino Rossi si sognerebbe. Tutti mi conoscevano, non c’era boutique in cui non mi chiedessero autografi, regalandomi di tutto. Alla fine mi sono ridotto sul lastrico, ero disperato e pronto a chiedere l’elemosina”. A salvarlo, come ha dichiarato lui stesso, furono due persone a lui vicine e che ha definito i suoi due angeli: “Eleonora Daniele e la mia nuova compagna, Sara Guglielmi.

Maurizio Ferrini: dal successo con la Signora Coriandoli alla crisi

Ma cosa è accaduto, all’improvviso, nella vita di Maurizio Ferrini dopo il successo con la Signora Coriandoli? Fu lo stesso attore a rivelarlo più tardi in una intervista tra le pagine del settimanale DiPiù: “Ho guadagnato tanto ma ho speso di più: soprattutto in viaggi e libri, tanti libri, niente vizi e stravizi da star, sia ben chiaro”.

I soldi di una lunga carriera però, iniziarono a terminare e non avendo nel frattempo altre entrate Ferrini è stato costretto a vendere tutto ed a chiedere aiuto alle persone a lui care: “Facevo la spesa al discount, cercando prodotti a basso prezzo: di solito avevo in tasca solo monetine e a volte, per non fare la figura di quello che snocciola sul banco gli spiccioli a uno a uno, andavo al distributore per chiedere se me li cambiava in dieci euro di carta”, ha raccontato. A salvarlo dalle tante sue notti insonni, ha svelato, fu la fede e la preghiera: “La fede è sempre stata un grande aiuto, per me; credo che nei momenti di estremo bisogno, di disperazione, la preghiera sia l’unica salvezza”. Poi nel 2016 è arrivata nella sua vita Sara Guglielmi, la donna che gli è rimasta accanto nel periodo più difficile della sua vita, quando l’attore aveva ormai toccato il fondo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA