Maurizio Mattioli/ “C’è una nuova persona nella mia vita, mi sento un po’ meno solo”

- Davide Giancristofaro Alberti

Maurizio Mattioli a Storie Italiane, le parole dell’attore sul compianto amico Franco Califano

mattioli rai 2019 640x300
Maurizio Mattioli a Storie Italiane (Rai)

Maurizio Mattioli ha fatto visita stamane presso gli studi di Storie Italiane, programma in onda tutte le mattine su Rai Uno. Il noto attore italiano ha colpito la padrona di casa, Eleonora Daniele, per il suo forte affetto nei confronti di Franco Califano, grande amico dello stesso Mattioli. “Io incontrai Franco durante una performance teatrale di tanti anni fa – racconta lo stesso – e lì cominciò la nostra amicizia, abitavamo vicini poi…”. In studio passa quindi la canzone più famosa del “Califfo”, “Tutto il resto è noia”, e l’ospite la canta in diretta tv assieme alla Daniele e al pubblico presente: “E’ passato tanto tempo”, dice l’attore romano guardando i filmati di fine anni ’70. “Quando sono venuto qui l’ultima volta – aggiunge – mi ero emozionato perché avevamo parlato di Franco, poi avevi fatto vedere una foto con mia moglie (morta dopo 7 anni di sofferenza ndr), ed era morto da poco il grande regista Carlo Vanzina, una persona fondamentale nella mia vita”.

MAURIZIO MATTIOLI A STORIE ITALIANE

“Io sono molto credente, a voglia – prosegue Mattioli – quando è morto mia moglie mi sono molto attaccato alla fede, ho guardato spesso e volentieri un po’ su. Era una donna importante, per cultura, per ordine, per tutto. Mi diceva che dovevo leggere un po’ di più, studiare, aveva ragione in pieno. Io non vado molto in chiesa onestamente, ma ogni volta prego, più volte al giorno, e prego soprattuto per lei, ma anche per mia figlia”. Quindi l’attore svela di non essere più single: “In questo momento sono un po’ meno solo, qualche cosa può succedere, dopo tanti anni, vediamo. Una nuova compagna? Sto cominciando a diventare grande, i tempi si accorciano, cerco il bisogno di avere qualcuno al mio fianco. Sì, c’è qualcuno al mio fianco, ne parlerò in maniera più completa quando sarà il momento, è una persona che mi vuole molto bene e non so come fa, ora che sono vecchio e brontolone. Una donna con una grande pazienza. Ci conoscevamo da anni e ci siamo rivisti durante una cena di amici, era anche lei una donna sola, ed ha un nipotino straordinario”. Mattioli non si sbilancia sull’identità ma assicura che non è una collega di lavoro, quindi, non è un’attrice.







© RIPRODUZIONE RISERVATA