Maurizio Sarri allenatore Juventus: ufficiale/ Tifosi divisi sul nuovo tecnico

- Jacopo D'Antuono

Calciomercato Juventus, prosegue il tormentone legato a Maurizio Sarri: notizie e aggiornamento del 16 giugno 2019.

sarri_chelsea_ufficiale_2018
La prima pagina del sito del Chelsea

La grande notizia di questa domenica pomeriggio è senza dubbio l’ufficialità di Maurizio Sarri come allenatore della Juventus: ma come i tifosi bianconeri hanno ricevuto tale novità, di cui pure si parlava da giorni? In realtà almeno sui social pare che il pubblico della Vecchia signora sia ben diviso tra chi apprezza il tecnico campano e chi invece cercava nomi ben diversi per la panchina della Juventus. I primi infatti approvano (con riserva) la scelta di Sarri come allenatore della Juventus, in forza anche della recente coppa di Europa league che lo stesso ha appena vinto con il Chelsea. Sono però tante le critiche dei tifosi bianconeri che non dimenticano il passato al Napoli dello stesso Sarri e che pure si auguravano che venisse a Torino Pep Guardiola, altro favorito. (agg Michela Colombo)

CHELSEA: VOLEVA TORNARE DALLA FAMIGLIA

Maurizio Sarri è l’allenatore della Juventus ed ora è ufficiale. Come abbiamo detto da tempo e di cui ora siamo sicuri, il tecnico campano ha firmato un triennale fino al 2022 con la Vecchia Signora e siamo quindi impazienti di vederlo nello spogliatoio bianconero. Come abbiamo riferito prima la comunicazione del divorzio dal Chelsea e l’approdo di Sarri alla Juventus è arrivata praticamente nello stesso istante sui sociale dei due club e se ai bianconeri non resta che presentare il tecnico, ai blues restano i ringraziamenti per la coppa di Europa league sollevata. Sul sito del Chelsea si legge: “”I due club hanno raggiunto un accordo per la risoluzione anticipata del contratto di Sarri con il Chelsea FC. Durante i colloqui che hanno seguito la finale di Europa League, Maurizio ha chiarito quanto fortemente desiderava tornare nel suo paese nativo, spiegando che le sue ragioni per voler tornare a lavorare in Italia erano significative. Credeva anche che fosse importante essere più vicino alla sua famiglia, e per il benessere dei suoi genitori anziani sentiva di dover vivere più vicino a loro a questo punto”. A chiusura: “Vorremmo anche congratularci con lui per essersi assicurato il ruolo migliore in Serie A e augurargli buona fortuna per il futuro”. (Agg Michela Colombo)

SARRI JUVENTUS: E’ UFFICIALE!

Ecco finalmente il grande annuncio: Maurizio Sarri sarà il nuovo allenatore della Juventus! Solo pochi minuti fa tramite i propri profili social ufficiali Chelsea e Juventus hanno finalmente reso noto il passaggio de tecnico campano dalla maglia Blues alla panchina della Vecchia Signora. La notizia era attesa ormai da troppo tempo dei tifosi juventini ma non solo, perchè l’approdo al Torino del tecnico che pure si era seduto sulla panchina del Napoli ha fatto discutere tutti gli appassionati di calcio. Finalmente però tutto è stato messo alla luce del solo e siamo impazienti di scoprire numeri e retroscena di questo caso di calciomercato che ci ha tenuto col fiato sospetto per quasi un mese. Se infatti il nome di Sarri come allenatore della Juventus era stato già fatto fin dai primi giorni dopo l’addio di Allegri, fino a poche ore non si aveva alcuna notizia certa che l’accordo sarebbe saltato possibile vista la grade ritrosia del club inglese oltre che il silenzio totale da parte dei protagonisti. Ma ora non c’è già alcun dubbio: Sarri sarà l’allenatore della Juventus!. (agg Michela Colombo)

SARRI STUDIA IL MERCATO

Si attende di capire se sarà Maurizio Sarri il prossimo allenatore della Juventus ma in tanto pare che il tecnico campano non stia con le mani in mano, anche in vacanza. A dirlo è il Corriere dello sport secondo cui lo stesso Sarri sta ingannando l’attesa del suo divorzio col Chelsea studiando video su video la Juventus, per presentarsi al meglio a Torino nei prossimi giorni (se effettivamente così sarà). In effetti potrebbero non essere pochi per Sarri i nodi da sciogliere nello spogliatoio della Vecchia Signora non appena approderà con tutti i crismi a Torino, considerato pure i progetti di mercato della dirigenza bianconera. Ecco infatti che si vocifera dell’arrivo di Icardi come di Higuain, ma sarà da capire la convivenza di questi due con Cristiano Ronaldo, senza dimenticare la presenza nello spogliatoio di Kean e Dybala, che chiederanno ovviamente maggiore spazio. (agg Michela Colombo)

SETTIMANA DECISIVA?

Se da Londra arriva tanto fumo ecco che per la Gazzetta dello sport l’annuncio di Maurizio Sarri come nuovo allenatore della Juventus pare imminente, anzi già la dirigenza bianconera è all’opera per dare la comunicazione ufficiale. Secondo la rosea quindi Sarri guiderà la Torino Bianconera fino al 2022 (due anni + uno di contratto) e presto verra posto fine quindi a questo caso di calciomercato che dura ormai da fin troppo tempo (non scordiamo che risale al 17 maggio l’addio di Allegri). Non possiamo però sottolineare che ormai sono parecchi giorni se non settimane, che viene dato per “imminente” l’annuncio di Maurizio Sarri come nuovo allenatore della Juventus, e di fatto ben poco è accaduto e ben poco è stato anche confermato dai diretti interessati. (Agg Michela Colombo)

NODO IRRISOLTO SUL SOSTITUTO DI SARRI AL CHELSEA

Non si può ancora dire se Maurizio Sarri sarà il prossimo allenatore della Juventus e in questo senso notizie contrastanti ci arrivano dall’Inghilterra. Si è sempre detto che il Chelsea non avrebbe fatto partire il tecnico in direzione Torino senza avere in mano il nome del suo sostituto e proprio su questo si è ormai aperto un caso, che porta il nome di Franck Lampard, primo indiziato per la panchina Blues. Ecco infatti che se il Sun dà l’allenatore del Derby County a un passo dal Chelsea con Drogba e Morris, secondo Sky UK a distanza tra le due dirigenze sarebbe importante e lo stesso Derby County chiederebbe un indennizzo di 4 milioni per liberarsi anzi tempo dallo stesso Lampard. Di fatto pure tale nodo rimane quando mai complicato e senza risoluzione i Blues non sono affatto propensi a lasciar andare via Sarri, sia pure alla Juventus. (agg Michela Colombo)

PAPA AMERIGO: NEANCHE LUI SA QUANDO VERRA’ LIBERATO

Se da tempo si parla come di imminente l’annuncio di Maurizio Sarri come prossimo allenatore della Juventus, la realtà delle cose potrebbe essere ben diversa. Anche oggi infatti il tecnico figura formalmente come allenatore del Chelsea e nulla pare essersi ancora sbloccato tra le parti, dato che rimangono sempre forti le voci che vedono altri nomi come prossimi allenatore della Juventus. Pare poi che neppure in famiglia Sarri se ne sappia qualcosa: come ci riporta il portale Eurosport infatti uno youtuber juventino Giacomo Carolei avrebbe intercettato a Figline Valdarno Amerigo Sarri, padre di Maurizio che ha dichiarato: ” Maurizio è al mare in vacanza. Se andrà alla Juventus? Ancora il Chelsea non l’ha lasciato libero. Non sa nemmeno lui quando si potrà sapere qualcosa, io spero che torni in Italia”. Insomma la situazione è ancora ben confusa ma la dirigenza bianconero presto dovrà prendere in mano la situazione. (agg Michela Colombo)

BUFFON: E’ UN’ALTRA STORIA

Anche Gigi Buffon si è sbilanciato su Maurizio Sarri alla Juventus. Quello che nel post Alex Del Piero è stato il capitano dei bianconeri ha voluto raccontare le sue emozioni in una lunga intervista al Corriere dello Sport. Sulla copertina dello stesso possiamo leggere: “Sarri è un’altra storia”. Così il portierone ha voluto ribadire il cambiamento di rotta della squadra bianconera, assicurando che non si tratta: “Nè di una scommessa, nè di una rivoluzione. Maurizio per la Juventus è un percorso del tutto inedito”. Si passa poi a parlare di Antonio Conte, nuovo allenatore dell’Inter, per il quale i tifosi hanno chiesto la rimozione della stella al di fuori dell’Allianz Stadium. Secondo questi infatti il tecnico si sarebbe comportato come un “traditore” sportivo. Buffon che lo ha avuto come compagno di squadra e allenatore in bianconero, specifica: “Non toccate la sua stella”. (agg. di Matteo Fantozzi)

 Paganini: “Non lo liberano!”

Maurizio Sarri alla Juventus non è ancora ufficiale e forse potrebbe non esserlo mai. E’ la tesi esposta dall’esperto di calciomercato di Raisport, Paolo Paganini, che in controtendenza ad altri colleghi frena la pista che porterebbe l’ex tecnico del Napoli alla guida dei bianconeri. “Buongiorno – scrive il giornalista sul proprio account Twitter – Scusate le perdite di tempo con i leoni da tastiera. Sul fronte Guardiola non ho novità ma su Maurizio Sarri posso dirvi che il mio collega inglese che ho sentito stamattina mi ribadisce che Abramovic non vuole lasciarlo andare e io penso sempre che la Juventus cerchi altro”. Non è della stessa idea Alfredo Pedullà, che non sembra affatto stupito dal mancato annuncio di Maurizio Sarri alla Juventus: “Abbiamo riscontrato qualche piccolo slittamento legato ad aspetti puramente burocratici ma non certo al cambiamento di rotta del Chelsea che rispetterà la promessa fatta lo scorso 31 maggio a Ramadani”.

Maurizio Sarri alla Juventus, Alfredo Pedullà tranquillizza i tifosi: “Sarri libero”

Il giornalista di Sportitalia sembra dunque certo dell’approdo alla Juventus da parte di Maurizio Sarri, nonostante il passaggio non si sia ancora concretizzato. “Chi vuole credere ancora alle favole, può benissimo farlo. Ma davvero è come se Sarri fosse già stato liberato, aspettiamo presto le comunicazioni di Chelsea e Juve”, ha scritto sul proprio sito ufficiale. Pedullà si è anche spinto oltre, aggiungendo ulteriori dettagli sulla trattativa: “A Sarri avevano inizialmente garantito che avrebbero rilevato il contratto fino al 2021 siglato con i Blues, poi hanno aggiunto un’opzione che può diventare direttamente triennale. Dettagli, solo dettagli. Ovviamente i premi a parte, com’è normale che sia. Abbiamo già detto con ironia che questa storia la faremmo durare fino al 30 giugno perché è stata e continua a essere troppo divertente, alla fine di questo film ci saranno molte cose da dire”. E’ un Pedullà palesemente infastidito dalle notizie contrastanti che circolano in queste ore sul futuro di Maurizio Sarri, indispettito soprattutto da chi ha messo in dubbio le sue fonti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA