Mauro Floriani, marito Alessandra Mussolini/ “Rimasta per amore della famiglia”

- Emanuele Ambrosio

Mauro Floriani è il marito di Alessandra Mussolini: dal matrimonio allo scandalo con le baby squillo dei Parioli. Oggi di lui si sono perse le tracce

Alessandra Mussolini e il marito Mauro Floriani in una foto d’epoca
Alessandra Mussolini e il marito Mauro Floriani in una foto d’epoca

Mauro Floriani è il marito di Alessandra Mussolini. La coppia è legata in matrimonio da diversi anni e insieme hanno costruito una bellissima famiglia con i tre figli Clarissa, Caterina e Romano. Un amore davvero importante quello che lega la Mussolini al marito visto che hanno deciso di restare insieme anche dopo un terribile momento di vita. In passato, infatti, Floriani è balzato tra i nomi coinvolti nella vicenda delle baby squillo dei Parioli per via di una intercettazione telefonica in cui dava appuntamento ad una delle due minorenni. Una vicenda da cui Floriani è riuscito ad uscirne pagando una multa di 1800 euro, ma di lui oramai non si sa più nulla. Non c’è alcuna notizia su di lui, non ha profili social e le uniche notizie arrivano direttamente dalla moglie Alessandra Mussolini. Nonostante tutto, la coppia ha deciso di restare insieme superando un momento davvero difficile.

Alessandra Mussolini: “Mauro Floriani? Il perdono spetta al Papa, ai preti e alle suore, non agli uomini”

Parlando proprio del marito Mauro Floriani, Alessandra Mussolini ha raccontato come la gelosia sia fondamentale per tenere vivo un rapporto. Proprio per questo motivo parlando delle sue esibizioni di danza con il maestro Maykel Fonts la politica ha precisato: “lui mi conosce, sa che è un’esibizione, che rimane tutto lì. Sa che c’è l’esaltazione del ballo. Tutto serve in questo show. Se capita che sorga una puntina di fastidio va bene. Un pizzico di gelosia non fa mai male”. Non è la prima volta che la Mussolini parla del marito, visto che in passato durante una intervista ha chiaramente fatto riferimento a quanto successo dicendo: “si va avanti, ma non si dimentica. Sono rimasta al suo fianco per amore della famiglia e dei figli. Il perdono spetta al Papa, ai preti e alle suore, non agli uomini”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA