Maya Sansa/ “Alessandro Gassman? È scattata subito una bella intesa” (Io ti cercherò)

- Emanuele Ambrosio

Maya Sansa è l’attrice protagonista di “Io ti cercherò”, la nuova serie di Raiuno che descrive come “coinvolgente e stimolante”

Maya Sansa

Maya Sansa è l’attrice protagonista di “Io ti cercherò“, la nuova serie televisiva in partenza da lunedì 5 ottobre in prima serata su Raiuno. Quattro imperdibili puntate incentrate su un dramma terribile: la morte di un figlio. L’attrice, conosciuta dal grande pubblico per aver prestato il volto al personaggio di Sara Ferraro in “Tutto può succedere” parlando della serie “Io ti cercherò” ha detto “è coinvolgente e stimolante”. Un progetto importante che ha visto Maya lavorare a stretto contatto con Alessandro Gassman, il protagonista maschile della serie. L’attrice parlando proprio del ruolo di Sara ha anticipato: “sarà proprio Sara a spingere Valerio (Alessandro Gassmann) a farlo riflettere su ciò che potrebbe essere accaduto poche ore prima di quella morte, a fargli sorgere dubbi”. Fiction a parte, Maya ha anche raccontato di aver instaurato da subito un rapporto davvero speciale con il compagno di avventura Alessandro Gassman: “è scattata subito una bella intesa e poi una forte simpatia”.

Maya Sansa con figlia e compagno a Parigi: “qui giorni complicati”

La recitazione è sempre stata una grande passione per Maya Sansa. L’attrice di “Io ti cercherò” alla vigilia della prima puntata della nuova fiction si è raccontata in un’intervista pubblicata dal Corriere della Sera parlando proprio dei suoi esordi. A soli 14 anni comincia a studiare teatro a Roma e poi si trasferisce a Londra dove studia presso la Guidhall school of music and drama. Un’esperienza che l’attrice ricorda ancora oggi: “non so come sono riuscita a entrare in quella scuola. Ero andata in Inghilterra per imparare l’inglese e mi ero trovata un lavoretto da mascherina in una sala cinematografica: vedere i film a ripetizione, ovviamente in lingua, era perfetto per migliorare la mia pronuncia. Poi accade il miracolo: su mille concorrenti, fummo presi in 24 alla Guidhall”. Nella sua vita poi è arrivato un altro miracolo: un film con Marco Bellocchio: “venni convocata per un provino relativo al film La balia, lo superai e venni scritturata. In seguito ho lavorato spesso con lui”. Oggi Maya vive a Parigi con la figlia e il compagno, l’attore francese Fabrice Scott e non nasconde che nella capitale dell’amore sono giorni davvero assurdi per via della seconda ondata di Covid-19: “qui si vivono giorni davvero molto complicati”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA