Meningite, 23enne morta a Sassari/ Nuovo allarme contagio in Sardegna

- Paolo Vites

Nuova vittima della meningite a Sassari, morta ragazza di 23 anni; scatta l’allarme contagio in Sardegna

ambulanza_pixabay_2017
Immagine di repertorio

La meningite torna a far paura, e ancora una volta in Sardegna, il territorio italiano più colpito da casi analoghi insieme alla Toscana. Una ragazza di 23 anni, che secondo le informazioni raccolte dal sito lanuovasardegna.it si sentiva male da alcuni giorni, è stata ricoverata ieri notte all’ospedale di Sassari ma le sue condizioni, si legge ancora, erano già disperate. E’ morta poco dopo il ricovero e la “sentenza” della meningite purtroppo è stata confermata. Già lo scorso maggio si erano verificati a Sassari alcuni casi di meningite. A esserne colpito un giovane di 22 anni di Olmedo ricoverato poi nella clinica di malattia infettive dell’Au.

I CASI PRECEDENTI DI MENINGITE

Il giovane aveva la febbre alta da alcuni giorni, venne sottoposto a una terapia mirata causa meningite meningococcica. Nell’aprile del 2018 invece un giovane di 19 anni di Gesico (sud Sardegna) era stato ricoverato in coma in Rianimazione proveniente al Policlinico di Monserrato, le sue condizioni erano migliorate dopo le terapie .Invece a gennaio di quest’anno ancora un giovane di soli 23 anni è morto stroncato da una meningite di un ceppo più raro e stranamente meno grave dei casi di meningite A, B e C. Nonostante questo era morto, i medici non hanno potuto fare niente.



© RIPRODUZIONE RISERVATA