Merano, esplosione e incendio ai Portici/ Palazzo evacuato: maxi colonna di fumo nero

- Niccolò Magnani

Merano, esplosione e incendio sotto i Portici sul lato del fiume: famiglie evacuate, due intossicati. Colonna di fumo nero su tutta la città

incendio_vigili_fuoco_pompe_fiamme_lapresse_2017
Vigili del fuoco (LaPresse)

Da Biella a Merano, la giornata di oggi per gli incendi in città vive ancora nuove ore di tensione: sotto i Portici della cittadina altoatesina verso le ore 16 si è sviluppato un vasto incendio preceduto da una forte esplosione presso lo stabile al numero civico 105. Intervenuti subito i Vigili del Fuoco tanto per spegnere le fiamme misteriosamente “esplose” dopo il forte boato avvertito dai primi testimoni, quanto per aiutare le operazioni di evacuazione per le famiglie e i condomini coinvolti nel rogo divampato sotto i Portici di Merano. Secondo alcune testimonianze riportate dai colleghi del Giornale Trentino, sarebbero state addirittura due le esplosioni avvenute in maniera ravvicinata dall’ultimo piano dell’edificio collocato al numero 105 di Via dei Portici. Moltissima gente, tra meranesi e turisti, si è assiepata lungo i transennamenti creati dai Vigili assieme alle forze dell’ordine entrati in azione.

MERANO, ESPLOSIONE E NUBE NERA IN CITTÀ

Sono state numerose le famiglie evacuate dagli stabili dove si stava divampando l’incendio sotto i Portici meranesi, con presenti fin dai primi minuti oltre ai pompieri anche polizia locale, polizia di stato, croce bianca. I Vigili del Fuoco tramite diverse autoscale hanno permesso lo sgombero in tutta emergenza dei residenti potenzialmente coinvolti nel maxi rogo sotto i Portici. L’incendio è avvenuto sul lato del fiume e in pochi minuti si è avvertito un intenso odore acre levato in tutta la città: non solo, una grossa nube nera si è alzata in cielo prodotta dalla maxi colonna di fumo “esplosa” questo pomeriggio. Non ci sono stati feriti o vittime, anche se due degli evacuati sono stati trasportati in ospedale a Merano per diversi accertamenti con un principio di intossicazione: sulle cause del maxi incendio indagano i Vigili del Fuoco del Corpo Permanente di Bolzano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA