Messi all’Inter/ Calciomercato, resterà solo un sogno? Voci strategiche…

- Mauro Mantegazza

Messi all’Inter? Calciomercato, Massimo Moratti: “È il mio sogno da tifoso, nulla di più”. Fc Inter News frena sul possibile affare.

messi inter
Lionel Messi lascia il Barcellona? (LaPresse)
Pubblicità

Si continua a sognare Lionel Messi in casa Inter, con il fuoriclasse argentino che potrebbe lasciare il Barcellona per vivere una nuova avventura all’estero. Il mondo nerazzurro spera di poter abbracciare la Pulce d’Oro, ma in Italia frenano le indiscrezioni argentine. Secondo quanto riportano i colleghi di Fc Inter News, non ci sono stati contatti recenti tra il club di Suning e l’entourage del numero 10 blaugrana, ma non solo: le voci di un possibile trasferimento potrebbero essere strategiche. I rapporti tra Messi ed il presidente Bartomeu si sono deteriorati, ma l’ex Newell’s Old Boys non ha mai cambiato idea e vorrebbe chiudere la carriera in Catalogna. L’obiettivo, dunque, è quello di riuscire a strappare un maxi-rinnovo paventando un possibile addio. Il portale nerazzurro evidenzia che Messi vorrebbe un prolungamento fino al 30 giugno 2023 con un adeguamento dell’ingaggio da 40 a 50 milioni di euro netti a stagione. (Aggiornamento di MB)

Pubblicità

MESSI-INTER, DALL’ARGENTINA: “TRATTATIVA AVVIATA”

Se per Moratti, il sogno di Messi all’Inter pareva per l’appunto solo un sogno da cuore nerazzurro, le ultime voci di calciomercato che ci arrivano dall’Argentina ci raccontando di questa bomba di mercato come uno scenario ben concreto. Come ci riporta infatti il portale TNT Sport, pare che non solo la dirigenza nerazzurra voglia davvero portare a Milano la Pulce, ma che tra le parti vi sia già una vera e propria trattativa, ben avviata. Che Messi possa lasciare il Barcellona porrebbe anche non sorprenderci: dopo anche gli ultimi caos e polemiche per il taglio stipendi in Spagna i rapporti tra i blaugrana e il giocatore sono ai minimi storici. Che però Messi arrivi all’Inter ci pare ancora un’affare quanto meno complicato. Molto infatti dipenderà dalle volontà dello stesso argentino, che potrebbe senza dubbio venir stuzzicato dall’idea di ritrovare in Serie A il rivale Cristiano Ronaldo. In ogni caso, come ci dicono i colleghi argentini nulla è ancora definito: il bomber al momento avrebbe per le mani anche l’offerta del Newell’s Old Boys, che lo riporterebbero in patria. Staremo a vedere. (agg Michela Colombo)

MESSI ALL’INTER? IL SOGNO DEI TIFOSI

Leo Messi all’Inter ha catalizzato l’attenzione dei tifosi nerazzurri (e non solo) in questi giorni. Questo sogno di calciomercato ha preso il via dalle parole di Massimo Moratti, tanto che lo storico ex presidente dell’Inter si è sentito in dovere di precisare – visto il clamore che le sue parole avevano suscitato – che vedere Messi all’Inter “è solo il mio sogno da tifoso”. In fondo è quello che possiamo fare in tempo di Coronavirus: sognare un futuro migliore.

Pubblicità

Moratti di questo se ne intende: ha regalato tanti sogni ai tifosi dell’Inter e forse il più bello di tutti fu l’acquisto di Ronaldo (quello brasiliano, naturalmente). Segni particolari: era il giocatore più forte del mondo e giocava per il Barcellona. Le similitudini con Messi sono evidenti e allora se c’è una persona che può parlare di questo “sogno” Messi all’Inter, sicuramente è Massimo Moratti.

MESSI ALL’INTER? LE PRECISAZIONI DI MASSIMO MORATTI

Da tifoso nerazzurro – perché questo è sempre stato prima di tutto Moratti, anche quando dell’Inter era presidente – però il figlio di Angelo sa benissimo che c’è il rischio di mettere pressione sull’attuale dirigenza Suning, allora la precisazione è doverosa: “Io parlo soltanto da tifoso. Naturalmente Messi mi sempre piaciuto e da presidente l’ho anche seguito, ma oggi nel club c’è una proprietà diversa, non decido io. E non ho mai parlato di lui con loro”.

Massimo Moratti lo ha precisato al giornale catalano Mundo Deportivo, a dimostrazione del fatto che le sue parole su Messi erano arrivate anche a Barcellona, dove forse mai come quest’anno i blaugrana hanno paura di perdere il loro gioiello e bandiera e “conoscendo il coraggio di Zhang, certamente ci avrà pensato”, come ha detto lo stesso Moratti ma a TeleLombardia. Come minimo, per l’Inter potrebbe essere un eccellente “deterrente” alla corte del Barcellona a Lautaro Martinez: se voi osate troppo per il Toro, noi ci proviamo per la Pulce…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità