Metallica fanno causa a Lloyd’s Of London/ In tribunale per lo spostamento del tour

- Lucia Filardi

I Metallica hanno deciso di fare causa al gruppo assicurativo Lloyd’s Of London per le perdite subite e non risarcite delle loro sei date cancellate del tour sudamericano.

metallica_cs
I Metallica

I Metallica, dopo la cancellazione di alcune date del loro tour sudamericano a causa del Covid-19, hanno deciso di fare causa al gruppo assicurativo Lloyd’s Of London per le perdite subite e non risarcite. Il documento con la richiesta di risarcimento è stato presentato al Tribunale di Los Angeles nella scorsa settimana e, stando a quanto riferito da fonti locali, il motivo sarebbe proprio nella copertura assicurativa acquistata prima del tour. La polizza standard scelta avrebbe dovuto proteggere la band in caso di cancellazione, abbandono e non apparizioni. Allora i Metallica si sarebbero rivolti alla Lloyd’s nei tempi richiesti aspettandosi di essere pagati dall’assicurazione con la cifra richiesta in seguito alla cancellazione delle date. La società, però, si sarebbe rifiutata davanti ad una clausola che è stata descritta dai legali della band come ”basata su un’interpretazione irragionevolmente restrittiva”.

Il tour cancellato dei Metallica

Il gruppo statunitense heavy metal, formatosi nel 1981, si sarebbe dovuto esibire in Sud America per sei date con i Greta Van Fleet nell’aprile del 2020. A causa della diffusione della pandemia mondiale data dal Covid-19, il tour è stato posticipato in un primo momento a dicembre 2020 per poi venire annullato completamente. La speranza dei Metallica e dei loro fan era quella di poterlo recuperare almeno a fino 2021 ma, non essendoci stato nulla da fare, l’iconica band si è ritrovata a rivolgersi a coloro con cui avevano stipulato un contratto assicurativo, così come avranno fatto tantissimi altri artisti in giro per il mondo che si sono visti cancellare i propri concerti. Nella speranza che tutto si risolva come dovrebbe e tornando alla musica, poche settimane fa il gruppo aveva condiviso sui social un video accompagnato da un hashtag che ha subito fatto pensare all’arrivo di qualcosa di celebrativo per i trent’anni del ”Black Album”, uno dei dischi dei più amati pubblicato nell’agosto del 1991.



© RIPRODUZIONE RISERVATA