Michele Bravi contro Pio e Amedeo/ Video: “Parole importanti quanto le intenzioni”

- Silvana Palazzo

Michele Bravi contro Pio e Amedeo al Concerto del Primo Maggio: video. “Parole importanti quanto le intenzioni”, dice il cantante nel suo monologo

michele bravi concertone 640x300
Michele Bravi al Concerto del Primo Maggio

Mentre in primo piano c’è la polemica tra Fedez e la Rai, sullo sfondo prende forma quella tra Michele Bravi e Pio e Amedeo. Durante il Concerto del Primo Maggio non c’è stato solo il discorso del rapper, ma un altro monologo ha scosso le coscienze ed è stato quello del giovane cantautore. Senza citarli, Michele Bravi ha replicato alle controverse parole dei due comici pugliesi che nel corso dell’ultima puntata di “Felicissima Sera” avevano recitato un discorso contro il “politically correct”. A stretto giro è arrivata, dunque, la risposta di Michele Bravi: «Le parole sono importanti tanto quanto le intenzioni, le parole scrivono la storia, anche quelle più leggere possono avere un peso da sostenere enorme». Quindi, ha parlato della sua esperienza personale: «Io ci ho messo tanti anni a trovare le parole giuste per raccontare il mio amore per un ragazzo, e per me è un onore essere su questo palco per continuare a dare il giusto peso alle parole». Il video è stato pubblicato anche da Trash Italiano sui social ed è diventato subito virale.

MICHELE BRAVI VS PIO E AMEDEO: IL MONOLOGO

Dunque, sul palco del Concerto del Primo Maggio si è parlato anche dell’importanza delle parole e del loro peso. Pio e Amedeo avevano rivendicato la possibilità di usare parole considerate offensive se svincolate da un intento offensivo. Ma per Michele Bravi, che si è soffermato per pochi secondi sulla questione all’Auditorium Parco della Musica di Roma senza citare i comici, non è una questione di intenzioni. «Qualcuno ha detto che l’intenzione è molto più importante delle parole che si usano. Io da cantautore una cosa voglio dirla, uso le parole per raccontare la visione creativa del mondo. E per me le parole sono importanti tanto quanto le intenzioni». Al termine del suo breve ma significativo monologo, il cantante ha intonato “Mantieni il bacio”. Già ieri Vladimir Luxuria, ex deputata e attivista per i diritti Lgbt, aveva evidenziato l’inopportunità delle parole di Pio e Amedeo, evidenziando che ci sono alcuni casi, molti anzi, in cui «purtroppo l’ironia non basta».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Trash Italiano (@trash_italiano)



© RIPRODUZIONE RISERVATA