Michele Bravi/ Dopo l’incidente riscopre con Mika “un gioiello della musica italiana”

- Dario D'Angelo

Michele Bravi ai Seat Music Awards in onda oggi su Rai Uno con Carlo Conti e Vanessa Incontrada: il cantante torna in scena dopo l’incidente.

michele bravi 2018 twitter 640x300
Michele Bravi

Nuova puntata per i Seat Music Awards. Inizio con Nek che invita a sostenere con un sms al 45588 la causa dei lavoratori del mondo dello spettacolo, rimasti improvvisamente senza compensi a seguito della temporanea (si spera) sospensione degli eventi dovuta allo scoppio della pandemia. “Abbiamo riacceso la musica”, esordisce qualche minuto dopo Carlo Conti, con l’accenno autoreferenziale al successo dello scorso appuntamento. Poi annuncia i primi ospiti: sono Mika e Michele Bravi, che insieme cantano Bella d’estate, l’unica cover che suona ‘stranamente’ come un inedito. Sì, perché le atmosfere del brano rimaneggiato da questo duo sono specialissime: “Sono affascinato dall’attenzione che ha avuto @mikainstagram nel voler riscoprire e ripresentare al pubblico un gioiello raro della nostra musica”, ha dichiarato Bravi sui social in occasione dell’uscita. “È un onore per me poter condividere insieme alla sua professionalità lo spazio di questa canzone, che insieme celebra l’incontro tra diverse creatività e il patrimonio musicale italiano”. (agg. di Rossella Pastore)

Michele Bravi torna in tv dopo l’incidente

C’è anche Michele Bravi tra i protagonisti della seconda serata dei Seat Music Awards. L’evento condotto su Rai Uno da Carlo Conti e Vanessa Incontrada accoglie l’ex vincitore di X Factor, desideroso di mettersi alle spalle un periodo complicato. Il 25enne ha infatti da poco patteggiato un anno e 6 mesi di pena per omicidio stradale: il riferimento è a quanto accaduto nel novembre del 2018, quando Michele Bravi era rimasto coinvolto in un incidente in cui era morta una donna di 58 anni alla guida di un’auto. Dal momento che Michele Bravi è incensurato, la pena è stata sospesa. Intervistato lo scorso febbraio da Vanity Fair, Bravi ha così spiegato la decisione di patteggiare: “Mettersi a fare un processo pubblico nei confronti di qualcuno che non c’è più e far subire quel dolore a chi quella persona l’ha persa è una cosa che non farò mai. Ogni volta che si rievoca quel giorno per me è come mettere su un piatto comune qualcosa di molto privato. Prendersi la colpa è la scelta di questa consapevolezza. Mi interessava poter chiudere, almeno legalmente. Per interrompere questo ciclo di dolore”.

MICHELE BRAVI, LA COLLABORAZIONE CON MIKA

Cosa canterà Michele Bravi sul palco dei Seat Music Awards? Con ogni probabilità il suo nuovo singolo “La vita breve dei coriandoli” che tanto successo ha riscosso quest’estate nonostante il tenore scarsamente “estivo” del brano. Certamente più adatta al periodo la collaborazione con Mika sulle note di “Bella d’estate” che Michele Bravi ha così riassunto sui suoi social: “Sono affascinato dall’attenzione che ha avuto Mika nel voler riscoprire e ripresentare al pubblico un gioiello raro della nostra musica. È un onore per me poter condividere insieme alla sua professionalità lo spazio di questa canzone, che insieme celebra l’incontro tra diverse creatività e il patrimonio musicale italiano”. Michele Bravi è pronto dunque a rilanciare la sua esistenza. Il primo passo è stato forse la partecipazione ad “Amici Speciali”, che lui ha così commentato: “Ieri si è conclusa un’esperienza tanto importante e bella. È stato un onore infinito far parte del cast di “Amici Speciali”. Vorrei ringraziare tutte le persone che hanno reso possibile questa manifestazione e che hanno permesso a noi artisti di mettere la creatività a disposizione di un fine più grande”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA