Mick Jagger si trasferisce a Firenze/ Leader Rolling Stones: nuovo disco in Italia

- Paolo Vites

Mick Jagger sta cercando una abitazione dove trasferirsi per alcuni mesi vicino a Firenze

Mick_Jagger_Shot_cs
Mick Jagger

Toscana, dal XIX secolo la terra sognata da tutti gli inglesi e non solo. Le splendide colline, il clima mite, le grandi distese silenziose, l’ottimo cibo e il vino ancor migliore. Chi non vorrebbe viverci? Ben il 19% dei turisti inglesi, almeno prima della pandemia di Covid, passava qui le sue vacanze. Ma non solo. Molti hanno acquistato proprietà dove vivono gran parte dell’anno. E tra questi i più numerosi sono i musicisti rock, come l’ex Police Sting che qui ha una villa e estesi terreni, è andato a vivere con la moglie Trudy Styler a Migliarino, in provincia di Pisa, per poi acquistare il Palagio, una villa nobiliare del XVI secolo, a Figline e Incisa Valdarno, a tre quarti d’ora da Firenze. Richard Gere ha invece una tenuta a San Filippo dove produce Brunello di Montalcino.

LA “PIETRA ROTOLANTE” CERCA CASA VICINO A FIRENZE

L’ultimo in arrivo è il leader e cantante dei Rolling Stones, Mick Jagger, che in questi giorni sta cercando una residenza nei pressi di Firenze. Non una residenza definitiva ma solo di alcuni mesi, fino ad autunno, nel corso dei quali registrerà del materiale per il nuovo disco che i Rolling Stones stanno preparando da tempo, anticipato dal singolo uscito durante l’epidemia, Living in a ghost town. Richiesta modesta quella di Jagger, che nel frattempo si trova isolato dal virus nel castello che possiede in Francia: sei stanze da letto. E una seconda residenza per i tecnici e i musicisti che lo aiuteranno. Chissà che Sir Michael Philip “Mick” Jagger non scelga una villa vicino a quella di Sting, che da oltre 20 anni vive grandi periodi dell’anno in Toscana con la moglie Trudy.

© RIPRODUZIONE RISERVATA