MICK JAGGER, VIDEO A SORPRESA/ “Eazy Sleazy” con David Grohl contro il lockdown

- Paolo Vites

Mick Jagger mette a sorpresa online il video di una canzone inedita registrata insieme a Dave Grohl

Mick_Jagger_Shot_cs
Mick Jagger

“Volevo condividere questa canzone che ho scritto nella speranza di uscire dal lockdown, con un po’ di ottimismo tanto necessario. Grazie a Dave Grohl per essere saltato su batteria, basso e chitarra, è stato molto divertente lavorare con te, spero che tutti si divertano con Eazy Sleazy!”. Con queste parole il frontman dei Rolling Stones, Mick Jagger, ha presentato a sorpresa il video di una sua nuova canzone inedita, pubblicata su YouTube, incisa a distanza insieme all’ex batterista dei Nirvana e oggi leader di uno dei gruppi  rock più popolari al mondo, i Foo Fighters, una inedita accoppiata. Un brano fortemente rock, con i tipici riff rollingstoniani e la solita “vociaccia” dell’inossidabile Jagger, che sembra non invecchiare mai nonostante si stia pericolosamente avvicinando agli 80 anni. Un brano carico di energia positiva, che prende in giro i luoghi comuni del lungo lockdown e dell’abbrutimento di cui siamo stati vittime in ormai più di un anno (anche se gli inglesi, grazie alla massiccia campagna di vaccinazione, stanno gustando in queste ultime ore una fine parziale del lockdown).

FUGA DALLA PRIGIONE DEL LOCKDOWN

“Annullati tutti i tour, partite di calcio con falsi applausi, niente più brochure di viaggi, prime visioni virtuali, non mi è rimasto più niente da indossare” canta. Aggiungendo, nel ritornello: “Guardare fuori da queste mura di prigionia, ma è facile, facile, tutta la notte sarà presto un ricordo che stai cercando di ricordare di dimenticare”. E ancora: “Non ho mai cercato di prendere lezioni di stupide danze su Tik Tok, ho preso una lezione di samba e sono caduto sul c…lo, ho cercato di scrivere una canzone, è meglio se ti sintonizzi su Zoom, ho preso corsi di cucina, la televisione mi ha lobotomizzato, sono ingrassato, mi farò un bicchiere e poi laverò il lavello della cucina”. Ne ha anche per i cospirazionisti come i terrapiattisti e quelli che pensano che Bill Gates usi i vaccini per metterci dentro sistemi di controllo, Insomma vita da lockdown… anche se Mick Jagger, che dallo scorso ottobre è ospite di una villa di un principe in Sicilia, non dovrebbe lamentarsi troppo, mentre gli vengono aperte appositamente per lui in visita privata le cattedrali di Palermo. Ma chi se ne importa, il brano è divertente, una bella botta di vita che ci voleva. E’ sempre il re del rock’n’roll, anche senza i suoi Stones.



© RIPRODUZIONE RISERVATA