Migrante aggredisce operatrice del centro di accoglienza/ Choc ad Alpignano

- Carmine Massimo Balsamo

Alpignano, choc all’hotel Parlapà: un migrante, 22enne del Gambia, ha rotto il menisco ad una operatrice del centro di accoglienza.

migrante alpignano
Pixabay
Pubblicità

Attimi di paura questa mattina ad Alpignano, per la precisione al Centro di accoglienza straordinaria allestito all’interno dell’Hotel Parlapà. Come riportato dai colleghi di Quotidiano Piemontese, un migrante di 22 anni è stato arrestato per aver aggredito un’operatrice del Cas e per aver distrutto parte della struttura. Secondo una primissima ricostruzione dei fatti, il profugo avrebbe aggredito e picchiato una donna intervenuta per cercare di calmarlo: il giovane, infatti, aveva danneggiato diversi arredi dell’albergo e, in evidente stato di agitazione psicofisica, non sembrava intenzionato a fermarsi.

ALPIGNANO, MIGRANTE ROMPE MENISCO AD OPERATRICE DEL CAS

Il portale evidenzia che l’operatrice del Centro di accoglienza straordinaria ha riportato una rottura del menisco del ginocchio destro: la donna attualmente si trova all’ospedale di Rivoli. Sul posto sono giunti i carabinieri della Compagnia di Rivoli: il migrante ha provato ad opporre resistenza, ma dopo pochi minuti è stato immobilizzato e trasportato in carcere, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Il 22enne del Gambia dovrà rispondere dei reati di danneggiamento, resistenza a pubblico ufficiale, violenza e minaccia a incaricato di pubblico servizio. Attesi aggiornamenti nel corso delle prossime ore sul brutto episodio registrato ad Alpignano e sulle condizioni della donna finita in ospedale per la violenza del profugo…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità