Il Milan non è campione d’Italia/ Lotta scudetto, non è finita: adesso serve un punto

- Mauro Mantegazza

Il Milan non è campione d’Italia: l’Inter risponde e vince a Cagliari riportandosi a 2 punti dai rossoneri, che ora in casa del Sassuolo dovranno almeno pareggiare per vincere lo scudetto.

Inter Lautaro esultanza San Siro lapresse 2022 640x300
L'Inter vince, il Milan non è ancora campione d'Italia (Foto LaPresse)

IL MILAN NON È CAMPIONE D’ITALIA: L’INTER RISPONDE

L’Inter risponde al Milan, che non è ancora campione d’Italia: i nerazzurri nella 37^ giornata di Serie A sbancano la Sardegna Arena – il Cagliari dunque non è più padrone del suo destino nella corsa alla salvezza – con i gol di Matteo Darmian e Lautaro Martinez, il Toro sigla una doppietta e sale a quota 21 nella classifica marcatori. Non basta Charalampos Lykogiannis agli isolani: vince l’Inter, che sale a 81 punti in classifica e rimane a 2 lunghezze dal Milan. Nell’ultima giornata le due partite da osservare saranno Sassuolo Milan e Inter Sampdoria: entrambe le avversarie delle milanesi sono tranquille, la sconfitta dello stesso Cagliari ha salvato aritmeticamente la Sampdoria (che giocherà domani contro la Fiorentina) e dunque anche per la squadra di Simone Inzaghi ci sarà un impegno sulla carta abbordabile.

L’Inter però sa che il Milan resta ad un passo dallo scudetto: ai rossoneri infatti, in virtù dei risultati maturati nella 37^ giornata di Serie A, basterà pareggiare al Mapei Stadium per strappare lo scudetto dalle maglie dei rivali cittadini e cucirlo sulle proprie. Vedremo se Reggio Emilia si trasformerà in “fatal” come accaduto due volte per Verona, il Milan non è campione d’Italia questa sera ma la vittoria sull’Atalanta l’ha comunque portato ad un passo dal tricolore che manca da 11 anni. (agg. di Claudio Franceschini)

ADESSO MANCA UN PUNTO

Il Milan non è ancora campione d’Italia, ma potrebbe esserlo tra circa due ore e mezza: la vittoria che i rossoneri timbrano sull’Atalanta, con i gol di Rafael Leao e Theo Hernandez che arrivano nel secondo tempo per indirizzare la partita di San Siro, fa salire la squadra di Stefano Pioli a 83 punti in classifica. Non è ancora scudetto, ma quasi: al Milan servivano 4 punti nelle ultime due giornate per festeggiare il tricolore, 3 sono arrivati adesso e dunque al Mapei Stadium di Reggio Emilia, nell’ultimo turno di Serie A, il Milan avrà vinto lo scudetto con un pareggio contro il Sassuolo.

Non solo: i punti che restano perché il Milan sia campione d’Italia potrebbero arrivare già stasera, e sarebbe così se l’Inter non riuscisse a vincere alla Sardegna Arena. A Cagliari i nerazzurri, oltre alla questione psicologica di aver visto la rivale fare il passo forse decisivo, devono giocare contro una squadra che può tornare quartultima in classifica e dunque virtualmente salva, così da essere padrona del suo destino tra una settimana; attenzione perché davvero il Milan potrebbe laurearsi campione d’Italia questa sera, ma naturalmente sarà una cosa che ci dirà il campo… (agg. di Claudio Franceschini)

OGGI POTREBBE ESSERE DECISIVO

Il Milan campione d’Italia è una eventualità che potrebbe verificarsi già oggi e scriverebbe la storia della società rossonera perché spezzerebbe un digiuno di ben undici anni dopo lo scudetto che il Milan aveva vinto nel 2010-2011, ultima grande soddisfazione dell’epopea rossonera durante la trentennale presidenza di Silvio Berlusconi. Sono poi arrivati anni molto difficili, che però potrebbero finire appunto questa sera se gli uomini di Stefano Pioli riusciranno a vincere lo scudetto con una giornata d’anticipo.

Il Milan è stato campione d’Italia per diciotto volte finora nella sua storia. Undici anni senza scudetto non sono un digiuno di spicco, se si pensa che i rossoneri restarono addirittura per 44 anni senza vincere il tricolore dal 1907 fino al 1951, ma da allora in poi il Milan è naturalmente diventato una delle società più vincenti del calcio italiano, di conseguenza undici anni senza successi in Serie A fanno notizia. Curiosità: lo scudetto numero 19 varrebbe l’aggancio all’Inter, che un anno fa aveva spezzato a sua volta un digiuno proprio di undici anni e che adesso è rimasta l’unica avversaria con due punti di ritardo.

MILAN CAMPIONE D’ITALIA SE: I RISULTATI UTILI CONTRO L’ATALANTA

Andiamo allora finalmente a scoprire quali saranno i risultati che permetterebbero al Milan di essere campione d’Italia matematicamente già oggi: cominciamo osservando che Milan Atalanta sarà alle ore 18.00 mentre Cagliari Inter avrà inizio soltanto alle ore 20.45, di conseguenza in ogni caso la festa non potrà essere subito dopo la fine del derby lombardo a San Siro. Tuttavia, in caso di successo il Milan sarebbe davvero ad un passo dallo scudetto e l’Inter potrebbe rinviare il verdetto solamente vincendo a sua volta a Cagliari, ma rimanendo comunque a -2 dai cugini.

Ci potrebbe essere una speranza di festeggiare lo scudetto del Milan oggi anche in caso di pareggio: in quel caso tuttavia bisognerebbe sperare nella sconfitta dell’Inter a Cagliari, perché in questa ipotesi l’Inter scivolerebbe a -3 con gli scontri diretti sfavorevoli nei derby. Niente da fare invece naturalmente in caso di sconfitta, anzi bisogna ricordare che in questa ipotesi l’Inter potrebbe balzare al comando con una vittoria in Sardegna e di conseguenza verso l’ultima giornata sarebbero poi i nerazzurri ad avere il match-point.





© RIPRODUZIONE RISERVATA