MILAN, CESSIONE AL FONDO QATAR?/ “Trattativa cominciata, c’è stato primo incontro”

- Silvana Palazzo

Milan in vendita? “Fondo Qatar interessato, oggi un incontro tra i vertici”. Ma Elliott smentisce e pensa al progetto del nuovo stadio con l’Inter

Casa milan
Casa Milan (Foto LaPresse)

Interesse concreto del Qatar nei confronti del Milan: AdnKronos rilancia le voci di una cessione del club rossonero. L’agenzia parla di fonti a conoscenza della trattativa che confermano quanto anticipato ieri. «La discussione è iniziata», riferiscono. Inoltre, ci sarebbe stato un primo incontro tra i rappresentanti del Fondo del Qatar e quelli del Milan all’inizio della settimana, con una possibile replica ieri. La trattativa avrebbe Milano come sede privilegiata, del resto il Qatar ha già investimenti importanti nel capoluogo lombardo. E proprio l’hotel Excelsior Gallia potrebbe essere stato teatro dei colloqui di questi giorni. La trattativa da parte qatariota è guidata da una persona di alto livello, un personaggio molto vicino all’emiro Al-Thani. Si parla anche di fastidio per la comparsa del nome di Matteo Renzi nelle vicende relative all’interesse del Qatar per la Serie A. L’ex premier, secondo alcune intercettazioni pubblicate da “La Verità” nell’ambito della vicenda Palamara-Lotti-Csm, verrebbe accreditato di un ruolo di presunto intermediario per la cessione della Roma. Ma l’interessamento per il club giallorosso è definitivamente sfumato. (agg. di Silvana Palazzo)

MILAN IN VENDITA A FONDO QATAR? ELLIOTT SMENTISCE

Milan nuovamente in vendita? Le voci su una cessione del club rossonero sono tornate d’attualità. Stando a quanto riportato da AdnKronos, sarebbe in corso una trattativa per la cessione del Milan al fondo del Qatar. L’agenzia di stampa ha spiegato che la dirigenza rossonera starebbe negoziando con i rappresentanti del Fondo di investimento in questione e ha parlato di un incontro in programma oggi a Milano tra i vertici del club rossonero e i dirigenti del Fondo qatariota, rappresentato ai massimi livelli. Ma dal Milan è arrivata una secca smentita: il club non è in vendita. Il fondo Elliott di Gordon Singer ha spento i rumors spiegando che non sono intenzionati a lasciare, anzi vogliono proseguire nel loro impegno a medio-lungo termine, come del resto avevano spiegato anche in passato. E dunque parlano di una «notizia priva di fondamento» in merito a quanto riportato da AdnKronos. Nel frattempo il Milan sta lavorando per il nuovo stadio. Il progetto per la costruzione sarà consegnato dai rossoneri e dall’Inter al Comune di Milano nella prossima settimana, secondo quanto riferito dall’Ansa.

MILAN IN VENDITA A FONDO QATAR? LE NUOVE VOCI

La bomba sganciata dall’AdnKronos ha fatto discutere anche per i dettagli accompagnati all’indiscrezione. Ad esempio, l’agenzia ha spiegato che il possibile acquisto del Milan da parte del fondo del Qatar non verrebbe gestito direttamente da Nasser Al-Khelaifi, presidente del Qatar Sports Investment e del Paris St Germain. E si è parlato di un’altra alta personalità dell’emirato presente all’incontro con i vertici del Milan. Inoltre, il summit sarebbe previsto oggi: l’obiettivo dei qatarioti sarebbe quello di capire se il fondo Elliott è disposto ad aprirsi a nuovi scenari, cioè alla cessione. La società rossonera, contattata dall’AdnKronos, non ha voluto commentare la notizia, salvo poi appunto dare smentita. L’agenzia comunque aveva spiegato che il fondo del Qatar si era interessato alla Roma, salvo poi virare sul Milan. Lo scopo sarebbe quello di entrare in Serie A dalla porta principale. E chissà se il progetto Roma è sfumato per le difficoltà incontrate dal club giallorosso nella costruzione del nuovo stadio. Il patron James Pallotta comunque aveva ribadito più volte la volontà di non cedere la Roma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA