Milano, 30enne investito da treno Lambrate-Rogoredo/ Gamba amputata e traffico tilt

- Paolo Vites

Trentenne investito sui binari tra le stazioni di Milano Lambrate e Rogoredo: incidente ferroviario, gamba amputata e traffico in tilt

Milano, disabili cadono nel Naviglio
Immagine di repertorio (Wikipedia)

E’ tutto da chiarire cosa sia successo stamattina verso le 6 all’altezza di Milano Forlanini, via Alessandro Milesi. Un trentenne italiano, che secondo le prime notizie stava camminando lungo i binari, è stato investito da un treno. L’impatto è stato violento, i soccorsi giunti sul posto sono riusciti a liberarlo dalle ruote del convoglio, ma le sue condizioni sono apparse subito gravissime. Portato in ospedale ha subito l’amputazione della gamba all’altezza del polpaccio, fortunatamente non sarebbe in pericolo di vita. Cosa facesse lì è tutto da capire, si tratta dei binari che collegano la stazione di Milano Lambrate con quella di Rogoredo.

BOSCHETTO DELLA DROGA

Quest’ultima, nota per essere la fermata a cui giungono i tanti tossicodipendenti che poi si recano nel cosiddetto boschetto della droga di Rogoredo, dove si spaccia e si consuma eroina, potrebbe far pensare che il trentenne sia un tossicodipendente che tornava o si recava sul posto. Naturalmente l’incidente ha bloccato molti convogli e si sono accumulati ritardi, ad esempio i convogli ad alta velocità da Trino a Milano hanno registrato fino a 30 minuti di ritardo per permettere i rilievi delle autorità di polizia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA