Milano, attacco hacker all’Ufficio Anagrafe/ “Rubati dati di over 70 per truffarli”

- Silvana Palazzo

Attacco hacker all’Ufficio Anagrafe del Comune di Milano. “Rubati dati di over 70 per truffarli”, rivela Tg5 nell’edizione odierna. Procura ha attivato pool per lotta a questo crimine

angrafe milano tg5 640x300
Ufficio Anagrafe Comune di Milano (Tg5)

Attacco hacker ai danni dell’Ufficio Anagrafe del Comune di Milano. Lo rivela il Tg5 nell’edizione odierna, spiegando che alcuni hacker sarebbero riusciti ad “entrare” nei computer del suddetto ufficio, dove vengono custoditi milioni di dati sensibili dei cittadini milanesi. L’irruzione risale al dicembre scorso, ma secondo la Direzione sistemi informativi e Agenda Digitale del Comune di Milano non sarebbero state sottratte informazioni private. Invece l’attacco sarebbe riuscito, secondo la versione che circola invece tra gli specialisti della sicurezza informatica, anche se il conto esatto dei danni non è ancora quantificabile. In particolare, spiega Tg5, sarebbero stati cercati i dati dei cittadini over 70 di Milano che vivono soli con l’intento di truffarli. E infatti le truffe durante il lockdown per la pandemia Covid si sono moltiplicate. La Procura di Milano ha, quindi, dovuto attivare un pool specializzato nella lotta a questo crimine. Clicca qui per il video dal Tg5 (da 20:20).

ATTACCHI HACKER IN AUMENTO

Se ancora avevamo qualche dubbio, questa è l’ulteriore conferma che quello della cyber security è un problema che riguarda tutti. Secondo quanto certificato dal rapporto di settembre 2020 di Clusit, associazione italiana per la sicurezza informatica, gli attacchi hacker sono in costante crescita, anche grazie alla pandemia Covid. Questo tema sarebbe stato usato tra febbraio e giugno per perpetrare ben 119 attacchi gravi, cioè il 14% di quelli che sono complessivamente noti. “Gli hacker al giorno d’oggi sono in grado di fare azioni inimmaginabili sia su infrastrutture strategiche che su una singola rete aziendale o privata: il problema non è come fermarli, ma solo come limitare i danni”, ha dichiarato recentemente a TPI l’ex hacker informatico Andrea, ora arruolato da Cy4gate, che è una delle principali aziende italiane di cyber security ed è quotata in Borsa a Milano. Il rischio, secondo Rosario Cerra, presidente del Centro Economia digitale, è che questo anno e quelli a venire siano caratterizzati dalla necessità di fare attenzione al tema della sicurezza legata all’archiviazione dei dati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA