Milano Sanremo/ Oggi la Classicissima virtuale per pedalare nel mito

- Mauro Mantegazza

Milano Sanremo: oggi, nel giorno senza la Classicissima, si può vivere una “Sanremo virtuale” per pedalare nel mito su Cipressa, Poggio e fino a via Roma.

nibali sanremo ciclismo
Vincenzo Nibali vince la Milano Sanremo 2018 (da Facebook ufficiale)

Oggi è il sabato più vicino alla festa di San Giuseppe: per il ciclismo, vuol dire il giorno della Milano Sanremo. Purtroppo il Coronavirus ha imposto un doloroso rinvio della Classicissima, per la quale si spera in un recupero in autunno: la mancanza della Milano Sanremo si fa naturalmente sentire per tutti gli appassionati, ma ci sono diversi modi con cui provare a colmare questo vuoto. Certo, nulla può garantire le emozioni di un attacco magistrale come quello di Vincenzo Nibali sul Poggio nel 2018, che portò lo Squalo a uno dei successi più belli della sua carriera e all’ultima vittoria italiana alla Milano Sanremo, tuttavia in questo momento ci si deve accontentare. Senza i vari Nibali e Peter Sagan, Julian Alaphilippe (vincitore nel 2019) e Michal Kwiatkowski, Arnaud Demare e Alexander Kristoff o John Degenkolb, bisogna dire che tra gli organizzatori di RCS Sport e la proposta televisiva di Rai Sport ci sarà comunque modo di vivere un sabato 21 marzo all’insegna della Milano Sanremo.

MILANO SANREMO: LA CLASSICISSIMA VIRTUALE DI RCS

Già dalle ore 11.00 di stamattina e per tutto il pomeriggio è infatti possibile prendere parte alla prima Milano Sanremo virtuale della storia, grazie all’accordo fra RCS Sport e Garmin/Tacx. Rigorosamente ognuno da casa propria, con bici su rulli intelligenti che dialogano via wi-fi con una apposita piattaforma digitale che riproduce metro per metro gli ultimi 57 km della Classicissima, ecco che si può percorrere tutta la parte finale del percorso della Milano Sanremo, in pratica da Alassio fino all’arrivo in via Roma, affrontando i tre Capi della riviera ligure (Mele, Cervo e Berta) e poi naturalmente anche le due salite mitiche della Sanremo, cioè la Cipressa e il Poggio. Tanto per fare qualche modo, oggi vivono questa esperienza lo stesso Vincenzo Nibali e Maurizio Fondriest, che vinse nel 1993, ma anche Ivan Basso, Alberto Bettiol, Alessandro Ballan e il c.t. Davide Cassani. La parola d’ordine è quella di Nibali: “Divertiamoci tutti insieme”.

MILANO SANREMO: LE REPLICHE OFFERTE DALLA RAI

Per chi invece non volesse fare questo sforzo comunque molto impegnativo, o per chi dopo averlo fatto avrà comunque voglia di rigustarsi alcune delle Milano Sanremo più belle della storia, arriva in soccorso il palinsesto di Rai Sport, che oggi è in gran parte dedicato proprio alle repliche della Classicissima. Dalle ore 16.00 di oggi pomeriggio e fino a mezzanotte, saranno otto ore con le immagini salienti di tante edizioni della Milano Sanremo, da quelle di alcuni decenni fa fino al già ricordato trionfo di Vincenzo Nibali. Tutto questo per festeggiare comunque il sessantesimo anniversario dell’introduzione del Poggio nel percorso della Milano Sanremo: per tutti gli anni Cinquanta l’arrivo fu sempre in volata, dunque patron Vincenzo Torriani per l’edizione del 1960 decise di introdurre il Poggio, al quale in seguito sarebbe stata aggiunta anche la Cipressa. CLICCA QUI PER LO STREAMING SU RAIPLAY



© RIPRODUZIONE RISERVATA