LEONARDO CHI?/ In un film i luoghi e l’opera di un genio dell’umanità

- La Redazione

La pellicola firmata da Salvatore Nocita racconta la figura di Leonardo, la sua curiosità e tensione sperimentale, attraverso le voci di diversi esperti della cultura e della scienza

leonardo_chi_filmR400

Chi era davvero Leonardo? L’artista, scienziato, inventore – e si potrebbero elencare molti altri aspetti – vissuto tra la seconda metà del Quattrocento e l’inizio del Cinquecento appare davvero un miracolo nella storia dell’umanità.

Alla figura del genio, toscano di nascita, ma milanese d’adozione, è stato dedicato Il film documentario “Leonardo chi?”, firmato da Salvatore Nocita. Una pellicola prodotta da Officina della Comunicazione, Minitalia Leolandia Park, Rai Trade, in collaborazione con il Museo, Veneranda Biblioteca Ambrosiana, De Agostini Editore, e con la partnership istituzionale di Regione Lombardia e Lombardia Film Commission.

Diversi esperti si interrogano sulla figura di Leonardo, cercando di comprendere a fondo il multiforme ingegno di quest’uomo versato nelle discipline più varie. Emerge così la sua straordinaria curiosità, che lo rende un uomo davvero assetato di conoscenza, in tutti i campi; sperimentatore inesausto, unisce alla cultura pragmatica la capacità di guardare a fondo quello che vede. E nelle sue opere d’arte affiora non solo l’ansia di sperimentare nuove tecniche e quel senso di mistero sottolineato da molti, ma anche una continua tensione al bello, come testimonia lo studio dei volti di donne.

Nel film l’aspetto geniale di Leonardo viene analizzato dallo psichiatra Vittorino Andreoli,  Mario Botta entra nel merito delle costruzioni, Vittorio Sgarbi esamina la parte pittorica e così via con gli interventi del filosofo Giulio Giorello, Margherita Hack, Valerio Massimo Manfredi, Edoardo Bonicelli, Pietro Marani e Fiorenzo Galli.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE E GUARDARE UN ESTRATTO DEL FILM LEONARDO CHI
 

Il film rende omaggio ai “luoghi lombardi” di Leonardo (per frequentazione o perché hanno a che fare con lui): il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano, il Cenacolo di Santa Maria delle Grazie, la Biblioteca Ambrosiana, i saloni del Castello Sforzesco di Milano e le sponde del fiume Adda.

Bellissima la fotografia e suggestivi gli inserti cinematografici tratti dalla fiction televisiva del 1970 girata dal regista Castellani che allora affidò la parte del protagonista al giovane Philippe Leroy. E proprio lo stesso Leroy è la voce narrante che ci conduce attraverso questo affascinante viaggio.
La narrazione è arricchita dalla colonna sonora originale di Roby Facchinetti.
Leonardo Chi? ha inoltre partecipato, fuori concorso, al Festival Internazionale del Film di Roma, nella Sezione speciale Risonanze.

CLICCA >> QUI SOTTO PER GUARDARE UN ESTRATTO DEL FILM LEONARDO CHI
 

 

 

Credit: Lombardia Film Commission
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori