MILANO / Donna morta di freddo ai giardini di Porta Venezia

- La Redazione

È una senzatetto ucraina di 48 anni

senzatettoR400
Fotolia

Una donna senza fissa dimora è stata trovata morta di freddo stamattina ai giardini pubblici di Porta Venezia, a Milano. Si tratta di Ulyana Shmalyuk, un’ucraina di 48 anni.

A scoprire il corpo è stato un altro senzatetto, un uomo polacco di 37 anni suo amico. Proprio con lui la donna ucraina era solita coricarsi vicino a un distributore di benzina in via Marina. Ieri notte, però, Ulyana si era ubriacata e si era allontanata da sola. L’uomo si era addormentato per conto suo e non si è nemmeno accorto che l’amica è nel frattempo tornata.

CLICCA QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO 

SULLA DONNA MORTA DI FREDDO A MILANO

La bassa temperatura, alcuni gradi sottozero, non l’ha fatta più svegliare uccidendola. Alle 7 e 45, quando l’uomo si è svegliato, l’ha trovata morta di freddo e ha telefonato al 118. I carabinieri giunti sul posto hanno identificato la donna grazie alla tessera della mensa dei poveri rinvenuta nelle sue tasche.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori