LOMBARDIA TRENI/ Orario invernale dal 12 dicembre, tutte le novità: nuove corse e nuovi orari

- La Redazione

Le nuove corse e i nuovi orari dei treni in Lombardia

treni_R400

Dal 12 dicembre verrà applicato il nuovo orario invernale dei treni nella regione Lombardia. Il presidente Roberto Formigoni e l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità Raffaele Cattaneo ci tengono a precisare che nonostante i tagli applicati dalla finanziaria, verrà potenziato il servizio, con 51 nuove corse con partenza da Milano Centrale che con quelle già in esercizio da Milano Cadorna fa un totale di 130 corse giornaliere.

Per i pendolari ci saranno sei corse in più al giorno e 20 corse velocizzate. Novità anche per i turisti. Arriva il treno della montagna: (dal 3 dicembre al 27 febbraio) Milano-Tirano andata e ritorno, più bus per Madesimo, Valmalenco, Bormio, Aprica, più skipass a 55 euro. “Nonostante le difficoltà economiche e la scarsità delle risorse pubbliche ben note – ha spiegato il presidente Formigoni – Regione Lombardia garantisce non solo che non ci sarà nessun taglio di corse nel servizio ferroviario, ma che anzi saranno immesse complessivamente 62 nuove corse. Siamo riusciti, lavorando di cesello nei nostri bilanci, a reperire le risorse necessarie. Sono dunque confermati tutti i servizi regionali esistenti, potenziate alcune linee e accorciati i tempi di percorrenza per alcune tratte importanti”.

Buone notizie per i pendolari dice l’assessore Cattaneo: “Abbiamo fatto un importante lavoro con enti locali e utenti e il primo risultato concreto è che non ci saranno riduzioni dei servizi per i pendolari lombardi e anzi continuerà l’incremento che ha permesso di avere 375 nuove corse in più nel servizio ferroviario regionale negli ultimi 18 mesi, di cui 62 partiranno con il prossimo cambio orario”.

Nello specifico, 51 riguardano il collegamento Centrale-Malpensa, 5 sono le corse del ‘treno della montagna’, 2 le nuove corse veloci, 2 le nuove corse regionali e 2 le nuove corse suburbane. Per quanto riguarda i collegamenti con l’aeroporto di Malpensa, un nuovo collegamento ferroviario di 51 corse partirà dalla stazione Centrale di Milano e, sommandosi a quello già attivo dalla stazione di Milano Cadorna, porterà a 130 i collegamenti con Malpensa, contro i 92 attuali.

"A dispetto di chi ci ha raccontato che Malpensa è l’aeroporto sperduto nella brughiera – ha commentato Formigoni – con questo nuovo potenziamento, che garantirà 4 navette all’ora, possiamo dire, senza timore di essere smentiti, che Milano è la città più collegata e in maniera più rapida via ferrovia con il proprio aeroporto principale. Ci saranno alcune corse dirette che impiegheranno meno di mezz’ora e altre che integrano il servizio pendolari. Il tutto senza incidere sul servizio pendolari esistente".

Per i primi 6 mesi il nuovo servizio dalla stazione Centrale avrà un costo promozionale di 7 euro, dopodiché si allineerà al costo standard di 11 euro. Novità anche per i collegamenti con la Svizzera in particolare il Canton Ticino: "Questo – ha spiegato l’assessore Cattaneo – ci ha permesso di ottenere due risultati importanti: il primo è che alcuni treni svizzeri entreranno nel territorio lombardo e faranno servizio anche per i nostri pendolari; il secondo è che ci saranno alcune corse in più. In particolare, una corsa alla sera alle 23.10 da Milano tornerà a Bellinzona, ma fermerà anche a Como e a Chiasso, consentendo anche ai pendolari del nostro territorio di passare una serata a Milano potendo tornare con il treno a casa propria. Il tutto con treni flirt, molto graditi dai pendolari".

 

Sulla linea Mantova-Cremona è stato reintrodotto il treno delle 18.20, come fortemente richiesto dai pendolari e, nel complesso, la percorrenza sulla tratta è stata fortemente velocizzata, consentendo ai viaggiatori provenienti da Mantova un risparmio di tempo di 15 minti. Sulla tratta Milano-Lodi-Piacenza i primi treni del mattino vengono velocizzati di 20 minuti. Le tariffe: Formigoni ha confermato che "ci sarà, come sta accadendo in tutta Italia, un ritocco ai costi dei biglietti, la cui entità dipenderà da quanto riusciremo a negoziare con il governo, ma che non supererà comunque il 25 per cento. D’altra parte l’indicazione chiara che è venuta dai vari tavoli con i rappresentanti degli utenti è stata quella di privilegiare la conferma dei servizi".

Il treno della montagna: Dal prossimo 3 dicembre Milano, Monza e Lecco saranno collegate con le stazioni sciistiche della Valtellina a prezzi commerciali, quindi senza un euro di risorse pubbliche e con sconti sugli Ski-pass, per le famiglie e per i bambini. Di seguito, le novità che verranno introdotte con il nuovo orario del servizio ferroviario regionale che entrerà in vigore il prossimo 12 dicembre.

Il collegamento è garantito da 4 treni l’ora per tutto il giorno. Da Milano Centrale a Malpensa 51 nuove corse con fermate Porta Garibaldi e Bovisa: le corse in partenza al minuto ’55 non effettuano altre fermate; le corse in partenza al minuto ’25 effettuano anche altre fermate intermedie. Velocizzazione Milano Cadorna-Malpensa 54 corse non stop che in 29 minuti raggiungono l’aeroporto; 25 corse con fermate Saronno e Busto FN (tempo di percorrenza 36 minuti); Dal 12 dicembre entreranno in servizio sulla tratta i primi 2 nuovi treni Coradia.

10 coppie di corse al giorno, 1 volta all’ora negli orari di punta e ogni due ore negli orari di morbida con fermate Mantova, Piadena, Cremona, Ponte Adda, Codogno, Lodi, Rogoredo, Lambrate e Centrale; Diminuzione dei tempi di percorrenza su Milano Da Cremona a Milano Rogoredo in 52 minuti e da Mantova a Milano Rogoredo in 1 ora e 38; 2 corse in più tra Milano e Mantova, una nuova corsa in partenza alle 18.20 da Milano Centrale a Mantova e una nuova corsa in arrivo alle 10.50 a Milano Centrale da Mantova; Migliore distribuzione delle partenze da Milano Centrale: alle 16.20 – 17.15 – 18.20 – 19.20 – 20.20; Maggiore stabilità di orario, minimizzando il numero di incroci sulla linea a binario unico e massimizzando il numero di operazioni nella stazione di Cremona.

Nelle ore di punta vengono reintrodotte 9 fermate ai treni da/per Milano e, nel resto della giornata, vengono introdotti 7 appositi treni "link" per un adeguato interscambio a Piadena.

Sono state reintrodotte 2 fermate ai treni della linea Milano-Cremona-Mantova e sono state istituite 5 corse di bus dedicate per garantire il collegamento su Lodi.

22 corse Codogno-Cremona e 29 corse Cremona-Piadena-Mantova; Tutti i treni regionali partono e arrivano a Cremona in corrispondenza con i treni RE diretti per Milano, per garantire il servizio a tutte le stazioni della tratta Cremona-Mantova; Nuovo servizio Cremona-Codogno intercalato ai treni diretti, che permette di proseguire verso Milano con i treni veloci Piacenza-Milano. Tra Cremona e Milano sarà dunque possibile viaggiare ogni ora: un’ora con il diretto e l’ora successiva cambiando a Codogno.
 

Nuovi orari di 2 dei treni del mattino (19 minuti); Velocizzazione di 19 minuti del 20420 da Piacenza delle 6.52 (con fermate a S.Stefano Lodigiano, Casalpusterlengo, Lodi, Milano Rogoredo (7.37), Lambrate e Porta Garibaldi; 20422 da Piacenza (7.12) effettua tutte le fermate fino a Lodi, poi Milano Rogoredo (8.03), Lambrate e Porta Garibaldi; nuovo capolinea Milano-Greco Pirelli una volta all’ora; Quattro nuove corse di bus di rinforzo da/per Codogno in corrispondenza a Lodi con i treni S1, per collegare, durante la fascia di manutenzione della linea tra le 9 e le 13, le stazioni di Codogno, Casalpusterlengo e Secugnago con Lodi Milano. Ulteriore corsa di rinforzo alle 14.25 da Lodi per Casalpusterlengo.

 

Nuovo orario di partenza del treno per Codogno alle 18.19 (anziché 18.10) per consentire una migliore corrispondenza con il treno 20277 da Milano.

Prolungamento fino a Lucerna della corsa Milano Centrale delle 20.10 con arrivo a Chiasso alle 20.56; Nuova corsa S11 in partenza alle 19.47 da Chiasso per Milano P.ta Garibaldi (arrivo alle 20.52) in sostituzione della corsa delle 21.47; Nuova corsa serale per Bellinzona, con partenza alle 23.10 da Milano Centrale effettuata con nuovo materiale Flirt delle linee TILO. La corsa raccoglie a Milano Centrale tutte le principali corrispondenze con i più importanti treni nazionali. Lo stesso tipo modello di treno verrà utilizzato in partenza da Chiasso alle 8.06 e in partenza da Milano Centrale alle 16.10.

Modifiche orario di partenza per i treni da Milano Centrale: Il treno 2144 (oggi in partenza alle 8.05) anticipa la partenza di 15 minuti da Milano Centrale; I treni 2146 (oggi in partenza alle 13.25) il 2148 (oggi in partenza alle 15.25) e 2154 (oggi in partenza alle 21.25) anticipano la partenza di 5 minuti da Milano Centrale ed effettuano la nuova fermata di Rho Fiera; Il treno 2150 (oggi in partenza alle 17.25) posticipa la partenza di 5 minuti da Milano Centrale; Modifiche orario di arrivo per i treni su Milano Centrale: I treni 2143 (oggi in arrivo alle 6.35), 2151 (oggi in arrivo alle 16.55), 2153 (oggi in arrivo alle 18.35) e 2155 (oggi in arrivo alle 20.35) posticipano l’arrivo di 5 minuti a Milano Centrale ed effettuano la nuova fermata di Rho Fiera; Il treno 2149 (oggi in arrivo alle 14.35) anticipa l’arrivo di 5 minuti a Milano Centrale.

E’ stato riportato a Milano Centrale il capolinea dei treni di metà mattina; Il treno 2094 arriva a Milano Centrale alle 10.35 (anziché a Milano Lambrate); Il treno 2095 parte da Milano Centrale alle 11.25 (anziché da Milano Lambrate); Anticipo degli orari di arrivo a Milano Centrale dei treni: 2104 in arrivo alle 17.35 (anziché 17.40); 2108 in arrivo alle 19.35 (anziché alle 19.40); 2110 in arrivo alle 20.35 (anziché alle 20.40).

 

 

I treni 23075 e 23077 in arrivo a Treviglio alle 6.20 e 6.50 modificano il capolinea di partenza da Milano Certosa (anziché Milano Bovisa), effettuando anche la nuova fermata di Villapizzone.
Al mattino due nuove fermate per Pregnana Milanese dei treni della linea S6 in partenza da Novara in direzione Milano Passante/Pioltello/Treviglio; Il treno 10657 in partenza da Novara alle 7.19 per Treviglio (arrivo a Milano Pta Garibaldi alle 8.11) alle 9.05 effettua la fermata di Pregnana alle 7.46; Il treno 10661 in partenza da Nova alle 8.19 per Pioltello alle 9.35 (arrivo a Milano Pta Garibaldi alle 9.11) effettua la fermata di Pregnana alle 8.46.

Ripristino delle corse del treno in sostituzione dei bus sostitutivi con un risparmio di 50 minuti circa di percorrenza; Da Gallarate alle 9.13 per Luino 10.08 (anziché 11); Da Luino alle 13.52 per Gallarate alle 14.47 (anziché 15.39); Nuovo materiale Flirt sulle corse Da Luino 8.52 per Gallarate 9.47; Da Gallarate alle 18.13 per Luino 19.08 (in sostituzione della corsa delle 15.13).

Nuovo Treno della Montagna A partire dal 3 dicembre e fino al 27 febbraio, ogni venerdì sabato e domenica, sarà possibile raggiungere le principali località sciistiche della Valtellina da Milano utilizzando un servizio treno + bus a cui poter associare l’acquisto dello skipass a condizioni favorevoli; Orari: Venerdì: Milano Centrale 18.40 – Tirano 21.20; Sabato: Milano Centrale 6.02 – Tirano 8.35; Sabato: Tirano 18.10 – Milano Centrale 20.45; Domenica: Milano Centrale 6.02 – Tirano 8.35; Domenica: Tirano 17.24 – Milano Centrale 20.08; Fermate: Milano Centrale, Monza, Lecco, Colico, Sondrio, Tirano; Corrispondenze bus nelle stazioni di Colico per Madesimo, Sondrio per Chiesa Valmalenco e Tirano per Bormio e Aprica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori