YOUTUBE/ Il videomessaggio di Italo Bocchino: voteremo la sfiducia, Berlusconi è inaffidabile

- La Redazione

Youtube – Videomessaggio del finiano Italo Bocchino

VideoMessaggioBocchinoR400
Immagine d'archivio

YOUTUBE – VIDEOMESSAGGIO ITALO BOCCHINO – GENERAZIONE ITALIA – FUTURO E LIBERTA’ – “Molti amici hanno scritto per capire meglio che cosa sta accadendo rispetto ai nostri rapporti con il centrodestra in vista della mozione di sfiducia di lunedì e martedi prossimo e per sapere se c’è stato l’incontro tra me e il Presidente Berlusconi”. Inizia così il videomessaggio del finiano Italo Bocchino per chiarire le ultime notizie che lo riguardono e fare il punto sulla situazione politica a cinque giorni dal 14 dicembre.

“L’incontro c’è stato – conferma Italo Bocchino -. E’ stato martedì scorso a Roma, nell’ufficio di Berlusconi. Motivo dell’incontro era quello di spiegare a quattr’occhi a Berlusconi dopo 16 anni  di convivenza politica, per conto del Presidente Fini, la proposta che il Presidente della Camera aveva fatto alla convention di Perugia”.

“Ho spiegato che la richiesta di dimissioni non era la richiesta di chi voleva passare dal fronte del berlusconismo all’anti-berlusconismo, né una vendetta personale, seppure Fini qualche ragione potrebbe anche averla dopo il trattamento che il giornale di proprietà di Berlusconi gli ha riservato. Noi vogliamo favorire una nuova fase politica: chiediamo un nuovo programma, una nuova agenda economico-sociale”.
 

"Chiediamo anche una nuova maggioranza", aggiunge Bocchino che chiede di tornare allo spirito del centrodestra nel ’94 (aprendo così a Fini e Casini). "Chiediamo quindi anche un nuovo governo", "solo alla fine bisogna decidere chi sia il Presidente del Consiglio".

L’incontro doveva essere riservato, dice "con rammarico" Bocchino che ringrazia Gianni Letta, ma dice "è prevalsa l’irresponsabilità, l’incontro è stato spiattellato dopo poche ore". "Il premier preferisce lo scontro muscolare pur di restare al suo posto".

Il finiano attacca poi la "campagna-acquisti" dall’Idv al Pdl e conclude: "Il Paese non ha bisogno di elezioni anticipate, né di una Armata Brancaleone". Per questi motivi, afferma Bocchino: "Voteremo la nostra mozione di sfiducia e dal giorno dopo comincerà una nuova stagione per l’Italia".
 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori