BALLOTTAGGIO MILANO/ Fotogallery: aggredita una sostenitrice della Moratti: la tensione è altissima

- La Redazione

Il Popolo Della Libertà denuncia l’aggressione di Franca Rizzi, 65 anni, madre dell’assessore Alan Rizzi e sostenitrice della Moratti colpita al mercato in via Oppodo e ricoverata

rizzi1r400
Letizia Moratti dopo la visita in ospedale (Ansa)

Settimana scorsa il candidato del centrosinistra Giuliano Pisapia andava sopra il sindaco uscente di Milano Letizia Moratti di oltre sei punti percentuali, portando la sfida al ballottaggio. Sono trascorsi sette giorni e ne mancano altri sette, e la tensione è ormai altissima. Il Popolo Della Libertà denuncia l’aggressione di Franca Rizzi, 65 anni, madre dell’assessore Alan Rizzi e sostenitrice della Moratti: la donna si trovava presso il mercato di via Osoppo a fare volantinaggio, mentre il sindaco Moratti girava tra le bancarelle per una visita elettorale. La donna sarebbe stata presa a calci e pugni ma la dinamica dell’accaduto è ancora un mistero: si sa solo che ora la madre dell’assessore è ricoverata all’ospedale San Carlo con un trauma cervicale: “Ho detto ‘basta’ a chi ci stava contestando con urla e fischietti – racconta la donna – e mi sono sentita afferrare da due mani e poi ho sentito le ginocchiate sui fianchi e i colpi. Mi sono spaventata quando sono caduta. Ma sono pronta a tornare per le strade a sostenere la Moratti”. Anche il Partito Democratico dichiara di aver subito due aggressioni: la prima proprio presso il mercato di via Osoppo e una in piazza Cordusio, di fronte a un gazebo del Pdl dove è scoppiata una rissa che ha fatto ricoverare all’ospedale Santa Rita Antonio Romano, sostenitore di Giuliano Pisapia. Sembra quindi che con l’arrivo di Letizia Moratti in via Osoppo sia siano scatenate le proteste e le contestazioni, come racconta il vicesindaco Riccardo De Corato: “Eravamo appena entrati al mercato quando siamo stati inseguiti da una decina di aderenti ai comitati di Pisapia con le magliette arancioni che fischiavano e urlavano contro di noi”. Giuliano Pisapia ha dichiarato: “Ieri è stata una giornata molto tesa e sono dispiaciuto. Ho detto di porgere l’altra guancia. Assolutamente escludo che un mio sostenitore abbia malmenato o spintonato la signora Rizzi”. Parla anche il figlio della donna, l’assessore Alan Rizzi: “Avevo volutamente scelto di non commentare quanto accaduto ieri a mia madre, ma di limitarmi semplicemente ad esporre i fatti. Questa mattina dopo aver letto i giornali, a fronte delle dichiarazioni di Giuliano Pisapia mi sono sentito in dovere di intervenire, come figlio, perché ritengo si sia oltrepassato il limite della decenza”. Letizia Moratti è andata a fare visita alla donna ferita in ospedale insieme al ministro Ignazio La Russa che ha affermato che questo sembra “un clima da anni ‘70”. Anche il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi si è voluto informare sullo stato di salute della signora. Una situazione quindi che in vista del ballottaggio di domenica prossima si fa sempre più tesa e rovente, con Giuliano Pisapia che crede molto nella vittoria finale, mentre Letizia Moratti, dopo aver pubblicamente ammesso gli errori in campagna elettorale, adesso è convinta di poter ribaltare il pronostico e riconfermarsi sindaco di Milano.

Berlusconi in ospedale

L'ospedale San Carlo

Berlusconi in ospedale

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori