AREA C/ Le informazioni sul pedaggio anti traffico, la congestion charge

Dal 16 gennaio l’Ecopass va definitivamente in pensione, scatta l’Area C. Tutte le informazioni su chi può entrare e quanto bisogna pagare per circolare nella Cerchia dei Bastioni

04.01.2012 - La Redazione
Vigili urbani
Foto InfoPhoto

Le informazioni sulla Area C, introdotte sul sito ufficiale del Comune di Milano, cercano di chiarire come dovranno regolarsi dal prossimo 16 gennaio gli automobilisti del capoluogo lombardo. Cambia infatti dopo anni la regolamentazione di accesso al centro cittadino dopo anni di Ecopass. Adesso diventa “congestion charge” e nelle intenzioni dovrà risolvere o almeno tentare di farlo l’annoso problema dell’inquinamento da smog di Milano. L’Area C di fatto manda in pensione l’ecopass che non è più attivo dal primo gennaio 2012. In attesa che parta operativamente l’ordinanza sull’Area C, dal primo al 15 gennaio l’accesso alla Cerchia dei Bastioni è libero e garantito per qualunque tipo di velivolo privato e commerciale. Il sito del Comune di Milano fa altresì  sapere che dal primo gennaio sono revocati i divieti non solo di transito, ma anche di sosta dalle ore 7 e 30 fino alle ore 21 per i veicoli o complesso di veicoli superiori ai sette metri. Dal 16 gennaio sarà poi possibile registrarsi presso il sito areac.it per tutti i residenti e i domiciliati nella Cerchia dei Bastioni e per il traffico di servizio. Ci sarà quindi un periodo cosiddetto di rodaggio: tutti gli accessi effettuati senza registrazione tra il 1 gennaio e il 16 marzo possono e devono essere regolarizzati entro il 17 marzo 2012. L’Area C sarà attiva dalle 7.30 alle 19.30 dal lunedì al venerdì. Vediamo adesso quale zona copre l’Area C. Si tratta di quella che era definita Cerchia dei Bationi: i residenti in tale area hanno diritto a 40 accessi gratuiti, dal 41esimo pagheranno ciascun accesso due euro. Tali accessi si ottengono tramite un pin che si ottiene registrandosi al sito menzionato o telefonando al numero 800.437.437 infine recandosi in alternativa all’ufficio comunale dei residenti in piazza Duomo 19/A (lunedì/venerdì: 9.00-12.30/14.00-16.30). A parte i residenti, chi potrà entrare nell’Area C? Potranno farlo i veicoli che non siano diesel Euro 3, in aggiunta ai veicoli benzina Euro 0 e diesel Euro 0, Euro 1 ed Euro 2 (già fermati comunque dalla Regione nei 6 mesi invernali). Potranno accedere i diesel Euro 3 con filtro antiparticolato. Sono esclusi dal pagamento del ticket le auto 100% elettriche, moto e motorini e fino al 31 dicembre 2012 le auto ibride, bifuel, a metano e GPL.

I non residenti possono acquistare il tagliando di ingresso all’Area C tramite Rid bancario, oppure comprando l’apposito ticket nelle tabaccherie o nelle edicole, agli Atm point o al sito web e chiamando lo 800.437.437. Inoltre si potrà acquistare presso i bancomat degli istituti bancari Intesa SanPaolo. ai parcometri presso le strisce blu. Per tutti i non residenti il ticket di ingresso costerà cinque euro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori