SCIOPERO MEZZI MILANO/ Oggi, gli aggiornamenti sulle linee della metro. A rischio bus e tram (18 ottobre 2013)

- La Redazione

Sarà il venerdì nero dei trasporti in tutt’Italia. A Milano si ferma l’Atm, che garantirà le corse dalle 15 alle 18: stop per metropolitane, autobus e tram. Circolazione congestionata.

Metropolitana_Milano_AtmR439
Metro Milano (Infophoto)

Per quanto riguarda la prima parte dello sciopero dei trasporti, quella che va dalle 8,45 fino alle 15, Atm comunica che in superficie oltre il 50% delle corse risulta regolare, nonostante le linee del centro subiscano perturbazioni dovute alla manifestazione in corso. In metropolitana la circolazione delle linee M3 e M5 è regolare, mentre quella della linea M1 è regolare tra le stazioni di Sesto Fs e Bisceglie e tra le stazioni di Sesto Fs e Lotto. Sulla linea M2 la circolazione è regolare tra le stazioni di Cadorna e Udine. La seconda fascia di sciopero è prevista dalle 18 al termine del servizio.

È iniziato lo sciopero generale nazionale del trasporto pubblico locale che si protrarrà fino alle ore 15. Atm comunica l’attuale situazione delle diverse linee della metro: la circolazione delle linee M3-M5 è regolare, mentre quella della linea M2 viene gradualmente sospesa. La M1 prosegue regolarmente tra le stazioni di Sesto FS e Bisceglie\Lotto ma risulta gradualmente sospesa tra Lotto e Rho Fiera. Possibili riduzioni sono infine previste per il servizio in superficie, quindi relativo a bus e tram. Alle 8.40 è iniziata anche una manifestazione con ritrovo in largo Cairoli: il corteo passerà per via San Giovanni sul Muro, via Meravigli, via delle Orsole, via San Vittore al Teatro, piazza Affari, via della Posta, piazza Edison, via Cordusio, piazza Cordusio, via Broletto, via dell’Orso, via Verdi, per poi terminare in piazza della Scala. Sono quindi possibili deviazioni e rallentamenti per le linee interessate dal passaggio del corteo. Nel dettaglio le linee tram 1-2-4-12-14-16-27 e bus 50-57-58-61-z301.

È in programma per la giornata di domani, venerdì 18 ottobre, lo sciopero generale nazionale del trasporto pubblico locale. Le organizzazioni sindacali Al Cobas/Cub Trasporti e Usb Lombardia Trasporti hanno indetto il blocco totale di 24 ore con modalità che variano da città a città; i dati parlano di circa 1.5 milioni di lombardi a rischio. Sarà il venerdì nero dei trasporti. Nel capoluogo lombardo, la protesta degli autobus Atm è prevista dalle 8,45 alle 15 e dalle 18 fino al termine del servizio, con attività garantita nella rimanente fascae oraria pomeridiana. Ma i disagi, ovviamente, riguarderanno anche il fronte tram e metro: i treni regionali e suburbani sono a rischio dalle 21 di giovedì 17 alle 21 di venerdì 18 ottobre; la circolazione dei treni subirà ritardi, variazioni di percorso e cancellazioni. In vista dell’agitazione di domani, il Comune di Milano ha deciso di sospendere per tutta la giornata Area C e la zona a traffico limitato, ma rimarrà attivo il divieto di accesso e circolazione all’interno della Cerchia dei Bastioni per i veicoli di lunghezza superiore a 7,5 metri. Ricordiamo che le informazioni sull’andamento della circolazione saranno comunicate in tempo reale nelle stazioni tramite i monitor, i tele-indicatori e gli annunci. Oltre al sito dell’Atm (www.atm.it), per avere in diretta maggiori informazioni si consiglia di consultare il sito www.trenord.it e di contattare il numero Verde 800.500.005, attivo tutti i giorni dalle 7 alle 21. Altre informazioni verranno comunicate in tempo reali sui vari social network, da Facebook a Twitter, dagli account delle diverse direttrici, altrimenti è possibile recarsi al My Link Point di Stazione di Milano P.ta Garibaldi (lunedì-domenica dalle 6.45 alle 20.45), quello di Milano Cadorna (lunedì-venerdì dalle 7 alle 20; sabato dalle 8 alle 20; domenica e festivi dalle 8:30 alle 16) oppure quello di Saronno (lunedì-venerdì dalle 7 alle 19:30).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori