TUBERCOLOSI/ E’ emergenza, lo denuncia la Asl di Milano: casi in aumento

- La Redazione

Numerosi i casi di turbecolosi, ricoverati quattro studenti. La media di Milano è superiore a quella nazionale segnala la Asl. Ecco cosa sta succedendo e le cifre 

ospedale_2_r439
Immagine di archivio

Emergenza tubercolosi a Milano: ultimi casi quelli di due studenti dell’università Statale ricoverati in ospedale e due studenti di una scuola media di viale Padova. Secondo quanto denuncia la Asl la cifra complessiva è superiore a quella nazionale, ben 18,6 casi contro i 7,5 ogni 100mila abitanti. Al momento si intende fare controlli a tappeto soprattutto nell’ambiente scolastico: dieci studenti della scuola media di viale Padova sono infatti stati sottoposti a profilassi con antibiotici per evitare il contagio. In tutto, dice sempre la Asl, sono stati eseguiti più di 400 test al momento, tutti con persone che in un modo o nell’altro avevano avuto contatti con i quattro studenti. “I controlli sono ancora in corso ed è probabile che sottoporremo a verifiche molti altri studenti. La Tbc rappresenta una nuova emergenza sanitaria e quando si verificano casi come questi, l’arma più efficace che abbiamo è quella di fare controlli a tappeto per intercettare tutti coloro che sono stati contagiati e sottoporli a cure tempestive” ha fatto sapere Giorgio Ciconali, il responsabile dell’igiene e prevenzione all’Asl di Milano. Una situazione analoga si era già registrata due anni fa, 175 risultati positivi e 15 casi di malattia. Viene anche fatto sapere che il 72% dei casi registrati riguarda immigrati.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori