LEGA NORD/ Matteo Salvini si candida alla segreteria federale, Tosi rinuncia all’ultimo

- La Redazione

Matteo Salvini si candida alla segreteria della Lega Nord. E’ proprio lui a farlo sapere sul suo profilo Facebook: “Fatto. Firmata candidatura a segretario federale della Lega”, si legge.

salvini_matteo_r439
Foto InfoPhoto

A sorpresa, Flavio Tosi non si candiderà alla segreteria federale della Lega Nord. Entro le 12 di oggi era possibile aggiungersi alla lista dei pre-candidati al congresso che si terrà il prossimo 7 dicembre, ma il nome del sindaco di Verona non è presente nell’elenco. A sfidare Salvini, quindi, oltre a Umberto Bossi, dovrebbero esserci il segretario romagnolo del Carroccio, Gianluca Pini, il consigliere regionale dell’Emilia Romagna, Manes Bernardini, e il consigliere comunale di Vizzola Ticino (Varese), Roberto Stefanazzi.

Matteo Salvini si candida alla segreteria della Lega Nord. E’ proprio lui a farlo sapere sul suo profilo Facebook: “Fatto. Firmata candidatura a segretario federale della Lega – si legge nel post – Una responsabilità enorme, conto su di voi. La splendida comunità della Lega mi ha dato tanto, tutto. E se posso esserle utile, da militante fra militanti, rispondo come sempre in questi 23 anni: ci sono. Non vince un uomo solo, vincono soprattutto il progetto e la squadra. In battaglia, per essere indipendenti sia da Roma che Bruxelles. Insieme si può!”, conclude Salvini. Pochi giorni fa, invece, è stato il sindaco di Verona Flavio Tosi a ipotizzare una sua candidatura: “C’è la mia disponibilità a candidarmi, non tanto perché ci tenga a fare il segretario ma perché spero di contribuire a determinare una soluzione unitaria”. Lo stesso Tosi aveva poi pronunciato la frase che ha acceso le polemiche: “Unità di tutti tranne Bossi, naturalmente: lui faccia quello che gli pare”. Immediata la replica dell’ex leader del Carroccio: “Tosi non unisce proprio nessuno, vada per la sua strada – ha detto Bossi- Io sono l’unico che può salvare la Lega, per questo mi candido”. Riguardo le parole del primo cittadino veronese è successivamente intervenuto anche Roberto Maroni, chiarendo durante una conversazione con i giornalisti a margine di un incontro sull’Unione europea al Pirellone che Tosi non è ancora ufficialmente candidato alla segreteria della Lega: “Ha detto di essere disponibile a candidarsi, ma a patto che questa sua disponibilità serva a riunire le forze, a riunire la Lega”, ha detto il governatore lombardo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori