Sciopero Mezzi Milano / Trasporti Atm e Trenord, a rischio bus, tram e metro: ecco i treni regionali garantiti (domani 14 novembre 2014)

- La Redazione

Nuovo sciopero di 24 ore a Milano indetto per venerdì 14 novembre dall’organizzazione sindacale CUB Trasporti: a rischio bus, tram e metro Atm, oltre al servizio ferroviario Trenord

metro_duomo_r439
Metro Duomo - Infophoto

Lo sciopero del trasporto pubblico in programma a Milano nella giornata di domani, venerdì 14 novembre, mette a rischio anche la circolazione dei treni regionali Trenord. Da mezzanotte alle 21 è prevista la protesta indetta da Cub Trasporti e Cobas, mentre nello stesso giorno anche la sigla sindacale Usb Lavoro Privato ha proclamato 4 ore di agitazione dalle 10 alle 14. In vista dei possibili disagi, Trenord consiglia di consultare la lista dei treni che viaggeranno regolarmente, ricordando anche che “nelle fasce orarie di maggior affluenza, dalle 6.00 alle 9.00 e dalle 18.00 alle 21.00, sono garantiti i servizi essenziali”. Lo sciopero interesserà anche i collegamenti aeroportuali Milano Cadorna/Milano Centrale-Milano P.ta Garibaldi-Malpensa Aeroporto e Malpensa Aeroporto-Bellinzona, per i quali saranno previsti autobus per l’eventuale sostituzione dei treni non effettuati.

La comunicazione ufficiale da Palazzo Marino non è ancora arrivata, ma è molto probabile che il provvedimento Area C verrà sospeso nella giornata di domani, venerdì 14 novembre 2014, in occasione dello sciopero generale nazionale indetto dall’organizzazione sindacale CUB Trasporti. Ricordiamo che a Milano l’agitazione è prevista dalle 8,45 alle 15,00 e dalle 18,00 al termine del servizio per l’esercizio di superficie, mentre per la metropolitana dalle 18,00 al termine del servizio: in queste fasce orarie saranno quindi a rischio bus, tram e metro gestiti da Atm. Come spesso accade, il Comune dovrebbe sospendere Area C, mentre solitamente rimane attivo il divieto di circolazione per i veicoli, o complesso di veicoli, con lunghezza superiore a sette metri (eccetto derogati).

Nuovo sciopero del trasporto pubblico locale a Milano proclamato per venerdì 14 novembre 2014 dall’organizzazione sindacale CUB Trasporti. La protesta, indetta a livello nazionale con modalità che variano da città a città, nel capoluogo lombardo si svolgerà dalle 8,45 alle 15,00 e dalle 18,00 al termine del servizio per l’esercizio di superficie (bus e tram), mentre per la metropolitana è prevista dalle 18,00 al termine del servizio. Venerdì sarà a rischio anche il servizio ferroviario regionale Trenord a causa della concomitanza di due diversi scioperi: il primo indetto da mezzanotte alle ore 21 da CUB TRASPORTI e COBAS, mentre il secondo organizzato dalla sigla sindacale USB Lavoro Privato dalle 10 alle 14. Trenord fa quindi sapere che i treni regionali e suburbani potrebbero subire variazioni e/o cancellazioni: coinvolti anche i collegamenti aeroportuali Milano Cadorna/Milano Centrale-Milano P.ta Garibaldi-Malpensa Aeroporto e Malpensa Aeroporto-Bellinzona, per i quali saranno previsti autobus per l’eventuale sostituzione dei treni non effettuati. Durante l’agitazione sindacale, si legge ancora sul sito ufficiale, saranno rispettate le fasce orarie di garanzia, dalle 6.00 alle 9.00 e dalle 18.00 alle 21.00.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori